Port Design, uno zaino intelligente per tutti i ciclisti

Ogni tanto ne inventano una che è davvero un’idea pratica e utile.

Screenshot 2016-03-17 15.51.48

Tempo fa parlammo degli schermi LCD da applicare dietro ai camion, ai caravan, che permettessero di vedere ciò che succedeva davanti a questi veicoli, che normalmente coprono ogni visuale.

Abbiamo raccontato di guanti e pantofole che si scaldano attrverso una presa Usb mentre lavoriamo al pc nelle giornate fredde d’inverno.

Abbiamo parlato dei sistemi di ricarica per smartphone e tablet multipli che determinano tempi e modalità comode e razionali e che non riempono le abitazioni di fili.

C’è stato un articolo, che è molto piaciuto, che raccontava di un apparecchio che amplificava il segnale wifi nella casa e nelle stanze, dove altrimenti internet non sarebbe presente.

Ci siamo spinti anche sui sistemi di videosorveglianza wifi che attraverso il router permette un controllo in remote, anche attraverso lo smartphone.

Diciamo che il discorrere di articoli tecnologici verte principalmente su oggetti di comune uso, che si potrebbero voler possedere. Noi ne trattiamo convinti – così facendo – di risvegliare l’interesse per qualcosa che si rimanda sempre, ma che invece può risolvere o soddisfare delle piccole o grandi esigenze.

Ad esempio, andare in bicicletta può essere uno svago quando viene fatto durante il week end o d’estate al mare o facendo mountain bike nelle vacanze in montagna. C’è chi – e sono sempre di più – utilizza questo mezzo per muoversi quotidianamente in città. Parlare di sicurezza attiva o passiva per le bicicletta sembrerebbe un assurdo. A parte il casco, gomitiere o ginocchiere e paraschiena che potremmo definire sistemi passivi di assorbimento urti o cadute, non c’è poi molto altro che può aiutare il ciclista per non subire danni anche in caso di svista da parte di un automobilista distratto da un messaggio del suo smartphone.

C’è una società francese, la Port design  (http://www.portdesigns.com/) che s’è inventata un sistema di illuminazione che oltre a rendere visibile i ciclisti (come già ce ne erano in giro) permette di capirne gli spostamenti e le segnalazioni d’arresto. Un sistema tanto semplice, quanto intelligente.

GO LED è uno zaino rivoluzionario, con display indicatore luminoso integrato. Realizzato per la mobilità e spostamenti, zaino GO LED ha un pannello LED lampeggiante che aumenta la visibilità durante gli spostamenti su due ruote, nelle attività sportive o viaggi di piacere. Sviluppato per i ciclisti, corridori, pattinatori ne aumenta la  sicurezza  sia di giorno che di notte. Grazie  al lampeggio del pannello sul dorso e al suo sistema riflettente, il sistema a LED può  visualizzare 4 segnali  di navigazione: svoltare a sinistra, in avanti, girare a destra, stop / pericolo e così indicare le intenzioni e  informare sui cambi di direzione. Il pannello a LED è controllato da un telecomando senza fili che può essere collocato su un manubrio o nella tasca tracolla. GO LED, come zaino,  ha anche  una buona capacità di carico, con i suoi  35 litri, pur pesando davvero poco (1 kg) grazie agli innovativi materiali con cui è costruito. Ritroviamo in esso tasche e cerniere e strapp, che permettono il trasporto di tablet, e pc . Compreso c’è il un parapioggia trasparente per protegge lo zaino e il suo contenuto in caso di forte pioggia, lasciando la luce flash in chiaro.

[embedyt] http://www.youtube.com/watch?v=j8fard_0GM4[/embedyt]

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: