OnePlus 6: il prossimo smartphone top di gamma cinese a inizio 2018

OnePlus rientra in quella schiera di aziende produttrici cinesi impegnate nel settore degli smartphone che, nonostante la giovane età e la concorrenza presente in questo settore, è riuscita a farsi notare dal grande pubblico non solo in patria, ma anche sul mercato internazionale. Il successo del produttore è da attribuire alla qualità dei suoi prodotti e al prezzo applicato al momento della vendita, che si mantiene sempre molto concorrenziale tanto da attirare l’interesse di milioni di persone.

L’ultimo terminale lanciato sul mercato, durante l’estate scorsa, è OnePlus 5, il flagship dell’azienda per questo 2017. Nonostante siano trascorsi pochi mesi dalla presentazione, non mancano le indiscrezioni sul successore del terminale in questione. Ebbene stando alle ultime rivelazioni, sembra  che il prossimo terminale dell’azienda cinese, OnePlus 6, potrebbe arrivare sul mercato in anticipo rispetto a quanto accaduto in passato, già nei primi mesi del 2018.

Di OnePlus 6 si è già parlato nelle ultime settimane, con alcune indiscrezioni che hanno provato a immaginare non solo l’aspetto del terminale, ma anche alcune delle principali specifiche tecniche che dovrebbero caratterizzare l’esperienza offerta al pubblico.

Considerata la strategia seguita con OnePlus 3, nel 2016, seguito pochi mesi dopo dal lancio dalla versione leggermente potenziata OnePlus 3T, l’ipotesi iniziale era che il produttore cinese potesse decidere, entro fine anno, di lanciare un modello aggiornato dell’attuale top di gamma, appunto un OnePlus 5T.

Le ultime rivelazioni, tuttavia, sembrano smentire questa ipotesi, confermando che il prossimo smartphone di punta dell’azienda sarà OnePlus 6, atteso sul mercato nei primi mesi del 2018, quindi in anticipo rispetto alla tabella di marcia seguita dai modelli passati. Una scelta intrapresa per  In base alle prime indiscrezioni, non confermate, il fantomatico OnePlus 6 dovrebbe apparire diverso nell’aspetto, con un design che ridurrà le cornici lasciando maggiore spazio al display.

Oltre a questo si pensa all’integrazione del chip Qualcomm Snapdragon 845, almeno 6GB di RAM e 64GB di memoria interna e una dual-camera posteriore. Riguardo al sensore di impronte digitali, potrebbe essere spostato nella parte posteriore per lasciare spazio al display con diagonale da 6 pollici.

Ricordando che quelle appena elencate sono indiscrezioni sul futuro smartphone di punta targato OnePlus, l’unica cosa da fare è attendere futuri aggiornamenti per scoprire se i dettagli appena descritti si trasformeranno, effettivamente, in realtà.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: