Le app mobile monopolizzano il tempo degli italiani online

app-mobile

Esistono termini e parole, fino a qualche anno fa poco utilizzati, che ormai vengono sfruttati costantemente per identificare servizi e prodotti che con il passare del tempo sono diventati quasi indispensabili per milioni di persone nel mondo, e in questa categoria non possono che rientrare le cosiddette “app”, termine utilizzato per identificare tutti quei software che si trovano sugli appositi store digitali e che consentono di accedere ad una miriade di funzionalità, aumentando a dismisura le opportunità a disposizione degli utenti in possesso di uno smartphone o tablet.

Proprio questi software hanno dato vita alla cosiddetta “app economy”, un mercato in continua espansione che attira sempre di più aziende e multinazionali specializzate in ogni settore che vogliono avvicinarsi ad un pubblico sempre più ampio. E per dimostrare quanto anche in Italia il mercato delle app continui a registrare numeri importanti, arrivano alcuni interessanti dati diffusi dalla società comScore, che confermano come le applicazioni mobile stiano effettivamente monipolizzando il tempo che gli italiani trascorrono online da dispositivi mobili.

I dati in questione arrivano da una indagine che comScore ha condotto in Italia coinvolgendo utenti mobile con almeno 18 anni in possesso di smartphone e tablet basati su piattaforme Android e iOS. Il primo dato interessante, in tal senso, conferma che nel nostro paese più della metà dei minuti trascorsi su un dispositivo mobile sono stati spesi utilizzando applicazioni, ed è proprio sulle app che gli utenti hanno speso l’87% dei minuti totali trascorsi online su mobile. Guardando alla media, invece, è di 46 ore il tempo che gli italiani trascorrono ogni mese utilizzando applicazioni, ma complessivamente il dato è impressionante e rivela che nel mese di ottobre 2016 gli italiani hanno trascorso in totale 49 milioni di giorni ad utilizzare applicazioni mobile, pari a circa 134.000 anni. Si tratta di numeri che evidenziano l’enorme crescita del mercato digitale delle app in Italia, che tuttavia è andato a ripercuotersi negativamente sul tempo trascorso dagli utenti su desktop, in calo del 21% rispetto al 2015.

C’è inoltre da considerare un altro dato molto importante legato al mercato delle app. Parliamo della notevole concentrazione relativa alle applicazioni che effettivamente risultano più utilizzate e che rientrano nell’ecosistema di colossi del calibro di Google e Facebook, andando quindi a creare una concorrenza molto difficile da fronteggiare per realtà più piccole. Questo viene evidenziato anche dai numeri sui download registrati a ottobre 2016 secondo comScore. Il 56% degli intervistati, infatti, ammette di non aver scaricato app, ma tra chi lo ha fatto, il 57% afferma di averne scaricate solo una o due. Solo il 9% dichiara di aver effettuato il download di almeno sei app nel mese considerato.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: