La funzione “Stanza” di WhatsApp utile al tempo del Distanziamento Sociale

 

Quanti di voi sono a conoscenza della nuova funzione di WhatsApp chiamata STANZA. Qualcosa che gli sviluppatori Facebook-WhatsApp sembra abbiano realizzato in concomitanza con le nuove esigenze del distanziamento e delle comunicazioni attraverso i video.  STANZA permette proprio questo, effettuare videochiamate con una partecipazione massima di 50 persone – mica poche.

L’azienda di Menlo Park ha subito risposto alle nuove esigenze della comunicazione virtuale. WhatsApp è uno strumento usato da tutti, giovani, adulti, per svago ma sempre più per lavoro (grazie anche agli allegati). Nelle chiamate di gruppo ora è possibile partecipare fino ad un massimo di sette persone. Per le videochiamate è necessario accedere ad una stanza – nuova funziona che si apre proprio da WhatsApp, ma che si collega automaticamente a MESSANGER di Facebook (in tal senso è necessario ovviamente avere un profilo dedicato su facebook dove si è registrato il proprio numero di telefono). Ovviamente anche la App Messanger deve essere stata scaricata sul proprio Device. In questa realtà è possibile comunicare in video, ma anche condividere il proprio schermo dello Smartphone, o se si utilizza il computer, quello sul quale si sta lavorando.

Un nuovo mezzo per comunicare e non solo.

Una funzione che pochi ancora conoscono ma che può essere molto utile per rimanere uniti, per lavorare con strumenti più “leggeri”, senza necessità di computer. Le videochiamate sono stabili e pulite e sopratutto possono partecipare fino a 50 persone.

Aperto Facebook Messenger bisognerà toccare su “Crea stanza come (il proprio nome)” e si otterrà un link da condividere con tutte le persone che si vogliono invitare alla videochiamata di gruppo.

Tra le altre funzioni introdotte ultimamente su WhatsApp c’è la possibilità di sincronizzare la cronologia delle conversazioni su dispositivi con piattaforme differenti, la possibilità di utilizzare l’account WhatsApp fino a quattro dispositivi. L’idea è quella sempre più in via di definizione di svincolare WhatsApp dal numero SIM. L’identificazione dovrebbe riguardare la persona più che il numero. Quindi l’idea di avere più dispositivi con il medesimo profilo è una realtà che prevede la possibilità di effettuare  Backup. Di fatto attualmente ciò accade con WhatsApp Web/Desktop che permette di riprodurre il proprio Smartphone su diversi Device, computer, siano essi Windows, che IOS. Altra novità saranno i messaggi che si autodistruggeranno dopo sette giorni. (non lasciano traccia). Si potranno silenziare le Chat, non solo provvisoriamente, ma in maniera definitiva (senza però uscire dai gruppi). Ultima innovazione che vedremo a breve è la funzione Ricerca, che non riguarderà più solo i nomi, ma anche le immagini, canzoni, messaggi vocali. Concludendo, whatsApp diventa uno strumento ricco i emoji…

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: