iPhone “low-cost” nei primi mesi 2020. Trapelano specifiche e dettagli sul lancio

Un mese fa Apple ha presentato al mondo la nuova generazione di iPhone 11, composta da ben tre diversi modelli che si differenziano soprattutto nelle dimensioni e in alcune specifiche tecniche, condividendo invece gran parte del resto della scheda tecnica. Archiviata quindi la presentazione dei nuovi melafonini era facile ipotizzare che il colosso di Cupertino non avrebbe messo mano al suo catalogo di smartphone prima del prossimo anno, fino alla futura generazione che implementerà anche la connettività 5G.

Ma le cose potrebbero andare diversamente come ipotizzato in questi giorni da Ming-Chi Kuo, analista di TF Securities sempre ben informato sull’universo Apple. L’analista è tornato a parlare della possibilità di veder approdare sul mercato nei prossimi mesi un nuovo modello di iPhone “economico”, con la nuova generazione di iPhone SE, una strategia che consentirebbe ad Apple di avvicinarsi ad una fetta di pubblico interessata a spendere di meno per l’acquisto di un iPhone.

L’analista di TF Securities si è lasciato andare ad una serie di ipotesi relative non solo al possibile periodo di lancio, ma anche al prezzo di partenza e alle caratteristiche di questo terminale. Secondo Kuo, iPhone SE 2 potrebbe arrivare sul mercato durante il primo trimestre 2020, con un prezzo di partenza fissato a $399 nei colori silver, space grey e red. Il nuovo iPhone economico dovrebbe riprendere le forme dell‘iPhone 8, implementando un display con diagonale da 4.7 pollici.

Oltre ad integrare una memoria da 64GB o 128GB, iPhone SE 2 dovrebbe utilizzare il processore Apple A13 Bionic, lo stesso chip presente negli iPhone 11 presentati di recente insieme a 3GB di RAM. Per limitare i costi, inoltre, dovrebbe essere assente il 3D Touch.

Ming-Chi Kuo rivela che Apple avrebbe già richiesto ai fornitori la produzione di una quantità variabile tra 2 e 4 milioni di unità al mese, con l’obiettivo di vendere almeno 30 milioni di unità entro la fine del prossimo anno.

In attesa di eventuali conferme ufficiali, ricordiamo che la prima generazione di iPhone SE è stata lanciata nel 2016 ottenendo risultati di vendita positivi tanto da superare le 30 milioni di unità distribuite. In quell’occasione il prezzo di partenza era fissato a $399, ma il terminale implementava solo 16GB di memoria di archiviazione. E’ stato solo nel 2017 che Apple ha deciso di ridurre il prezzo a $349 raddoppiando anche la memoria di archiviazione fino a 32GB.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: