iPhone 11 Pro, iPhone 11 Pro Max e iPhone 11: poche sorprese, ma tanta tecnologia da Apple

Quello che Apple organizza ogni anno in questo periodo è un evento sempre molto atteso da milioni di appassionati di tecnologia in generale, perché consente di conoscere le novità in arrivo sul mercato da parte del colosso di Cupertino. Ma al tempo stesso si tratta di un evento sempre carico di aspettative e soprattutto anticipato ogni volta da mesi di indiscrezioni che svelano in anticipo gran parte delle novità, soprattutto quando si parla della nuova generazione di iPhone.

L’edizione di quest’anno non ha fatto differenza, ed è per questo che durante la conferenza che si è tenuta ieri presso lo Steve Jobs Theater all’interno di Apple Park, a Cupertino, non ci sono state grandi sorprese ma annunci che erano già stati anticipati dalle indiscrezioni di questi mesi. Come al solito, i protagonisti principali di questa conferenza sono stati gli iPhone 11, che rappresentano la nuova generazione di melafonini.

iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max sono i successori di iPhone XS e XS Max, e vengono descritti come gli smartphone più potenti realizzati dal colosso di Cupertino. Il design si mantiene in linea con la precedente generazione. La scocca è realizzata in acciaio e nella parte posteriore in vetro satinato, mentre le dimensioni del pannello sono da 5.8 pollici e 6.5 pollici. Il display è il nuovo Super Retina XDR, pannello OLED che raggiunge una luminosità fino a 1200 nits, supporta la tecnologia True Tone, HDR e un contrasto 2.000.000:1.

All’interno degli iPhone 11 troviamo il chip A13 Bionic, realizzato con processo produttivo a 7 nanometri e che contiene 8.5 miliardi di transistor, che permettono di realizzare fino a 1000 operazioni al secondo. Il nuovo chip è composto da una CPU esa-core e una GPU quad-core, che migliorano la velocità e l’efficienza, riducendo il consumo di energia. Questo consentirà ad iPhone 11 Pro di aumentare l’autonomia della batteria di 4 ore rispetto al suo predecessore, e di 5 ore per iPhone 11 Pro Max.

Altra importante novità dei nuovi iPhone 11 Pro, è rappresentata dalla fotocamera posteriore composta da tre obiettivi racchiusi in un modulo di forma quadrata. Il sensore principale a sei elementi è da 12MP con apertura focale f/1,8 e stabilizzatore ottico dell’immagine. L’obiettivo definito telefoto da 12MP con apertura focale f/2.0 e per finire un terzo obiettivo grandangolare da 12MP con apertura focale f/2,4 e angolo di visione 120°. La tripla fotocamera consente di girare video con risoluzione 4K. Nella parte frontale, invece, è presente una fotocamera TrueDepth da 12MP con angolo di visione più ampio per i selfie, supporto ai video in 4K e funzione slow motion.

Le funzioni biometriche dei nuovi melafonini, invece, comprendono una versione aggiornata di FaceID che migliora del 30% la velocità di riconoscimento del volto e l’eliminazione del 3D Touch, in favore della tecnologia più recente Haptic Touch. La connettività è assicurata dal supporto al Wi-fi 6 e dalle reti LTE. Per il 5G, invece, si dovrà attendere il prossimo anno. Il sistema operativo, infine, è iOS 13, la nuova versione della piattaforma creata da Apple.

iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max potranno essere prenotati dal 13 settembre con disponibilità a partire dal 20 settembre. I prezzi per l’Italia di iPhone 11 Pro partono da €1189 con 64GB di storage, e arrivano a €1359 per la variante con 256GB e €1589 con 512GB. Per iPhone 11 Pro Max, invece, partiranno da €1289 per la versione base con 64GB, €1459 con 256GB e €1689 per la variante da 512GB di storage.

Ai due modelli principali, anche quest’anno Apple ha deciso di realizzare un terzo modello che, di fatto, si presenta come il successore di iPhone XR. Il nome scelto è semplicemente iPhone 11, che mantiene il display Liquid Retina HD con diagonale da 6.1 pollici, una scocca in alluminio e vetro, ma implementa alcune novità. Innanzitutto il nuovo processore A13 Bionic, in aggiunta ad una doppia fotocamera nella parte posteriore. Questa è composta dal sensore principale da 12MP con apertura focale f/1,8 e da un sensore grandangolare da 12MP f/2,4 con angolo di visione 120° e una serie di novità importanti. Dalla modalità notte alla nuova versione di Smart HDR fino ad una migliore modalità ritratto chiamata High-Key Mono.

iPhone 11 migliora l’autonomia della batteria di 1 ora rispetto ad iPhone XR ed esattamente come i fratelli maggiori implementa la ricarica rapida grazie al caricatore a 18W integrato nella confezione e la certificazione IP68 che resiste anche all’immersione in acqua fino ad una profondità di 2 metri.

iPhone 11 potrà essere prenotato dal 13 settembre, con vendita dal 20 settembre al prezzo di €839 con 64GB di memoria, €889 per la versione 128GB e €1009 con 256GB di storage.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: