Intel Security: solo il 3% degli utenti riconosce email di phishing

phishing

Tra i tanti pericoli e minacce che ogni giorno colpiscono online milioni di persone in tutto il mondo, hanno registrato una enorme diffusione, soprattutto negli ultimi anni, i siti web e le email che rientrano nella categoria di ‘phishing’, portali creati appositamente per spingere gli utenti a cliccare su determinati link e inserire le credenziali di accesso a conti bancari per rubare le informazioni personali.

Intel Security recentemente ha deciso di mettere alla prova la preparazione degli internauti realizzando un apposito Phishing Quiz composto da una serie di domande rivolte a 19.000 utenti in 144 paesi relative a 10 email differenti. E i risultati di questo quiz hanno evidenziato la scarsa conoscenza che gli utenti che navigano in rete hanno di questo genere di pericoli.

In base ai dati confermati, solo il 3% degli utenti è stato in grado di riconoscere le minacce, mentre il 97% non ha risposto in maniera esatta alle domande.

I risultati migliori sono arrivati dagli utenti con età compresa tra 35-44 anni, con risposte esatte per il 68%, mentre le donne con età inferiore a 18 anni e superiore a 55 anni, sono risultate meno propense a riconoscere le email false.

Guardando più in generale, risulta che il 67% degli uomini ha risposto in maniera corretta alle domande, mentre la percentuale relativa alle donne ha raggiunto il 63%.

A tal proposito Intel Security ha quindi deciso di offrire alcuni utili consigli per evitare di cadere nella rete dei cyber-crimianli, adottando una serie di accorgimenti. Se infatti può rivelarsi utile affidarsi a programmi per la sicurezza informatica, aggiornando periodicamente anche il browser web, altrettanto importante è leggere con attenzione le email ricevute ed evitare di cliccare su link esterni che possono sembrare sospetti, soprattutto se provengono da sconosciuti.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: