Instagram: un hacker ha rubato i dati di alcuni profili verificati

La sicurezza informatica è un aspetto fondamentale soprattutto quando riguarda aziende e piattaforme utilizzate da milioni di persone in tutto il mondo e hanno quindi accesso ad un database di dati composto da miliardi di informazioni sensibili, e in questo contesto rientrano senza dubbio realtà come i social network che gestiscono i dati di milioni, e in alcuni casi miliardi, di utenti da ogni parte del mondo.

Colossi del calibro di Facebook, Twitter e Instagram, ad esempio, prestano particolare attenzione alla sicurezza per mantenere al sicuro le informazioni personali dei propri utenti, ma nonostante tutto è già accaduto in passato che alcuni hacker siano riusciti ad aggirare i sistemi di sicurezza di queste piattaforme per accedere ad informazioni sensibili prendendo di mira, soprattutto, personaggi famosi. E qualcosa di simile, a quanto pare, è successo anche negli ultimi giorni, con Instagram presa di mira da un hacker che, secondo quanto riferito dalla stessa società, sarebbe riuscito a rubare alcuni dati da profili verificati del social network.

Instagram è la celebre piattaforma dedicata alla condivisione di foto e video usata da oltre 600 milioni di utenti ogni mese, comprese tantissime celebrità che quotidianamente in tutto il mondo condividono con i propri fans foto e commenti. Di recente, tuttavia, la piattaforma social sarebbe finita nel mirino di un hacker riuscito nel difficile compito di aggirare i sistemi di sicurezza raccogliendo alcuni dati sensibili.

Instagram ha confermato questa intrusione rivelando che tra le informazioni rubate non ci sarebbero password personali, ma principalmente indirizzi email e numeri di telefono di alcuni profili verificati. Ma per quanto limitata possa essere stato, l’attacco è riuscito a “bucare” la sicurezza del social network mettendo in evidenza una falla provocata da un bug nel sistema che ha permesso l’accesso indesiderato. Resta adesso da capire se la recente intrusione sia collegata alla violazione, pochi giorni fa, dell’account di Selena Gomez, che ha portato alla pubblicazione online di alcune foto del cantante Justin Bieber.

Dopo aver risolto il bug, Instagram consiglia agli utenti di adottare misure di sicurezza più consistenti, ad esempio attivando l’autenticazione a due fattori che rende più complessa la violazione da parte di malintenzionati.

Non può essere dimenticato, tuttavia, che non si tratta della prima volta che accade una cosa del genere. Oltre alle violazioni di vari profili social, il caso più eclatante è quello che risale a pochi anni fa, quando gli account iCloud di alcune celebrità sono stati hackerati portando al furto e alla successiva diffusione online delle foto osè di numerose celebrità statunitensi e non solo.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: