Il caricatore e cavo Type-C sarà in uso per tutti i device

Il problema del cosi-detto attacco per la ricarica, porta,  ma anche di connessione in generale,  dei differenti device è sempre stato qualcosa che ha distinto nel tempo smartphones, auricolari, tablet, fotocamere digitali,  smartwatch, batterie esterne, tastiere, computer portatili, mouse, speaker, consolle. Ogni apparecchio aveva attacchi differenti. I prodotti Apple poi si sino sempre distinti per non “confondersi” con gli altri prodotti, cavi e attacchi. Ora, grazie ad una sentenza dell’Unione Europea, tutti i produttori di apparecchi che necessitano ricarica – inerenti la comunicazione – entro il 2024 dovranno adeguare i loro prodotti. Verrà infatti imposto l’uso del USB Type-C quale unico formato. Una decisione molto importante per tutto ciò che questo comporterà in termini economici e pratici.

Apple si era schierata contro questa proposta già lo scorso anno, definendo tutto ciò come una limitazione all’innovazione e al tempo stesso confonderebbe gli utenti. Il famoso connettore  Lightning di casa Apple avrà invece vita breve. La Casa di Cupertino ha già in parte modificato quest’ultimo in tutti i suoi Mac, ma per quanto riguarda gli I-phone ci si aspetta una sorpresa per i device che debutteranno a breve, che probabilmente non avranno proprio la presa. Con l’unificazione del sistema di ricarica però un vero risparmio ci sarà già al momento dell’acquisto del prodotto – qualunque esso sarà – si potrà evitare di acquistare il caricabatteria. Secondo uno studio dell’Unione Europea, questi nuovi obblighi faranno risparmiare circa 250 milioni di Euro ai consumatori europei, per caricatori e accessori. (Nel lungo termine dovrebbero diminuire anche i rifiuti elettronici – che al momento si attesta su circa 10.000 tonnellate all’anno solo in Europa).

La decisione  dell’Unione Europea è volta  a rendere i prodotti nell’Unione Europea più sostenibili, a ridurre i rifiuti elettronici e a semplificare la vita dei consumatori“, in base a quanto riferito.

Dopo anni l’Unione Europea ha così deciso: il caricatore universale unico, l’USB Type-C sarà lo standard per quanto riguarda il caricamento di tutti i device elettronici portatili.

I consumatori non avranno più bisogno di cavi differenti o di caricatori diversi per le diverse tipologie di apparecchiature. Basterà un unico formato per qualsiasi apparecchio. Nelle case, nei ristoranti, in tutti i luoghi in cui si vorrà offrire un servizio per gli utenti basterà avere uno o più cavi della medesima tipologia, quella appunto definita Standard dal 2024. I produttori di portatili potranno adattarsi alla normativa 40 mesi dopo l’entrata in vigore per i dispositivi portatili.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: