Huawei: spedizioni in crescita nel Q1 2017 e spunta l’ipotesi Nova 2

Nel campo degli smartphone, Huawei si è imposto tra i produttori di maggior rilievo nel mercato globale, diventando il terzo esponente del settore per vendite registrate e continuando a conquistare preziose quote di mercato convincendo i consumatori sulla qualità dei suoi prodotti e riuscendo, anno dopo anno, ad incrementare le spedizioni, con l’ambizioso obiettivo di raggiungere i numeri (ancora molto lontani) di colossi del calibro di Apple e Samsung.

Il successo registrato da Huawei può essere attribuito senza dubbio agli ottimi riscontri che i principali modelli top di gamma e il brand Honor hanno ottenuto anche in occidente. Ed è proprio la fascia alta che ha maggiormente contribuito agli ottimi risultati del primo trimestre 2017, durante il quale il produttore cinese è riuscito ad incrementare le spedizioni. E mentre si attendere di conoscere le performance registrate dai nuovi P10 e P10 Plus, arrivano conferme in merito ad un altro smartphone che potrebbe arrivare nei prossimi mesi sul mercato, il Huawei Nova 2.

Partiamo dai risultati del Q1 2017, trimestre nel quale Huawei è riuscita ad incrementare del 21.5% le spedizioni di smartphone rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, con un totale di 34.55 milioni di smartphone distribuiti. A trainare le vendite sono stati i modelli di fascia alta, in particolare Huawei P9 e Mate 9 che hanno contribuito al successo della trimestrale. Altrettanto positive anche le performance nel settore dei tablet, con spedizione aumentate del 70%.

Tornando agli smartphone in arrivo prossimamente, fonti cinesi hanno rivelato che il TENAA, l’ente di certificazione dei dispositivi in Cina, avrebbe di recente certificato un nuovo smartphone. Si tratterebbe di Huawei Nova 2, il nuovo modello della linea Nova presentata per la prima volta durante IFA 2016 e composta al momento da tre modelli, l’ultimo dei quali posizionato nella fascia bassa e chiamato Nova Smart. Dalle immagini trapelate attraverso la certificazione in Cina, oltre alla conferma dell’esistenza del terminale, si possono notare alcune differenze rispetto ai modelli precedenti. Se il design appare piuttosto simile, presumibilmente con tanto di scocca in metallo, si notano due differenze piuttosto evidenti.

La prima riguarda la presenza di due sensori nella parte posteriore, che confermano l’integrazione di una doppia fotocamera. La seconda differenza, invece, si può notare nell’assenza posteriormente, della banda superiore che nel Huawei Nova conteneva il sensore della fotocamera.

In attesa di eventuali conferme non resta che pazientare. In tal senso, è delle ultime ore la conferma di un nuovo evento che Huawei terrà il prossimo 23 maggio a Berlino. L’ipotesi è che in quell’occasione possa vedere la luce un nuovo smartphone, ma non essendo disponibili dettagli in merito, è possibile anche che il produttore cinese decida di aprire il sipario su qualcosa di diverso, magari anche un tablet di nuova generazione.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: