Google Tez: ecco la nuova app per scambiare denaro con ultrasuoni

Un settore in costante espansione ormai da diversi anni a questa parte, e con grandi prospettive per il futuro, è quello dei pagamenti digitali, che attraverso applicazioni e nuovi sistemi consente di scambiare denaro in maniera ancora più semplice e veloce, sostituendo i contanti. In Italia sono ancora molte le persone che preferiscono affidarsi ai contanti, nonostante anche nel nostro paese i pagamenti digitali e da mobile continuino a ritagliarsi una fetta sempre più grande sul mercato.

Ma intanto gli investimenti da parte dei principali colossi della tecnologia proseguono in favore dei sistemi digitali. E non stupisce, quindi, che un gigante del calibro di Google abbia deciso di continuare a puntare su questo mercato presentando ufficialmente Tez. Si tratta di una nuova app per smartphone che consente di scambiare denaro in maniera ancora più semplice, sfruttando persino la tecnologia degli ultrasuoni per inviare pagamenti ad altre persone.

Già da qualche anno gli sforzi di Google nel settore dei pagamenti digitali si sono tradotti nella creazione di Android Pay, il sistema di pagamento già disponibile in diversi paesi del mondo e in costante espansione. La novità presentata adesso dal colosso di Mountain View, tuttavia, è destinata inizialmente ad un mercato dalle enormi opportunità di crescita, su cui l’azienda continua ad investire. Parliamo dell’India.

Google Tez è stata descritta come un’app per effettuare pagamenti e scambiare denaro, realizzata per dispositivi Android e iOS e destinata esclusivamente al mercato indiano. Tez è basato su UPI (United Payment Interface), il sistema utilizzato da tutte le principali banche indiane, e offre pagamenti intuitivi e veloci. Google Tez consente, quindi, di effettuare pagamenti nei negozi che supportano questi sistemi di pagamento e ovviamente di inviare denaro ad altre persone, senza bisogno di condividere dati sensibili come numero di telefono o del conto corrente.

Gli utenti devono solo collegare il proprio conto bancario a Tez. A quel punto è sufficiente inserire l’importo, il codice personale UPI e la transazione viene completata. Tez offre anche la funzione Cash Mode, che permette di inviare denaro ad un altro terminale vicino sfruttando la tecnologia Audio QR, che sfrutta gli ultrasuoni per comunicare con un dispositivo nelle vicinanze.

La nuova app per i pagamento di Google supporterà fino a 20 transazioni al giorno, sarà protetta da Tez Shield, che manterrà al sicuro gli utenti dalle frodi e offrirà anche Tez for Business. Quest’ultimo permetterà alle aziende di restare in contatto con i clienti per comunicare o inviare offerte speciali.

Per quanto riguarda la decisione di lanciare Tez solo in India, non c’è da stupirsi. Attualmente sono 300 milioni gli utenti smartphone in India, e il settore dei pagamenti digitali nel paese è in costante crescita, tanto che secondo uno studio condotto da BGC e Google, entro il 2020 nel paese raggiungerà un valore di circa 500 miliardi di dollari.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: