Google ricorda Sally Ride, la prima astronauta donna statunitense

Google_Sally_Ride

Una iniziativa molto apprezzata condotta da Google riguarda i cosiddetti Doodle, delle immagini o animazioni che, in giornate particolari, sostituiscono il logo ufficiale dell’omonimo motore di ricerca, per celebrare anniversari, eventi importanti o persone che, con il proprio lavoro, sono riuscite a distinguersi in ambiti diversi.

Oggi, 26 maggio 2015, Google ha deciso di ricordare, in occasione del 64° anniversario dalla sua nascita, Sally Ride, la prima astronauta donna statunitense scomparsa nel 2012 a causa di un tumore al pancreas.

Era il 1978 quando Sally Ride ha risposto ad un annuncio pubblicato dalla NASA per trovare partecipanti per il programma Space Shuttle, e dopo essersi occupata delle comunicazioni durante le missioni STS-2 ed STS-3, è nel 1983 che la Ride entra ufficialmente nella storia come prima astronauta donna americana a raggiungere lo spazio a bordo del Challenger per la missione STS-7.

Nel 1984, invece, sempre a bordo del Challenger, ha partecipato alla sua seconda missione, trascorrendo in totale 343 ore in orbita.

Dopo l’esperienza alla NASA, la Ride ha lavorato presso la Stanford University Center for International Security and Arms Control e in qualità di professore di Fisica presso l’Università della California, entrando a far parte, nel 2003, nella commissione d’inchiesta impegnata a indagare sul disastro dello Space Shuttle Columbia, che ha portato alla morte di tutti e sette i membri dell’equipaggio.

Lo speciale doodle realizzato da Google per l’occasione mostra quindi diverse immagini che mostrano una rappresentazione di Sally Ride impegnata in varie attività, come ad esempio l’uso del braccio meccanico di uno shuttle.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: