Google punta sulla tv in streaming. Accordo con CBS per il servizio “Unplugged”

google_youtube_unplugged

Pochi giorni fa abbiamo visto come Netflix, dopo una espansione impressionante in 130 nuovi paesi avvenuta dall’inizio del 2016, sia riuscita a confermare risultati trimestrali in crescita sotto ogni punto di vista, superando i 90 milioni di abbonati (in aumento di 3.5 milioni a livello globale) ma anche fatturato e profitti, riuscendo a volare in borsa incrementando del 20% il suo valore complessivo.

Netflix è la dimostrazione di come il mercato della tv in streaming, se fatto in maniera adeguata fornendo ai clienti un servizio intuitivo e ricco di contenuti originali (alcuni esempi sono House of Cards, Strangers Things e Narcos) può creare enormi opportunità di guadagno. E sarebbe proprio questo il motivo che da tempo sta spingendo Google a sviluppare un possibile competitor di Netflix e piattaforme simili che, internamente alla società, sarebbe conosciuto come “Unplugged“. Ed è proprio per questo servizio che, secondo le ultime indiscrezioni, Google sarebbe riuscita a siglare un accordo con la rete via cavo statunitense CBS.

Prima di entrare nel dettaglio è fondamentale ricordare che già in passato erano trapelate voci di corridoio in merito all’esistenza di questo servizio, ma è altrettanto vero che tutte le informazioni disponibili derivano da indiscrezioni alle quali il colosso di Mountain View non ha mai dato ufficialità.

Google Unplugged sarebbe, infatti, un servizio di tv in streaming che dovrebbe essere integrato all’interno della piattaforma YouTube, fornendo ai clienti l’accesso ad alcuni dei canali più importanti messi a disposizione dalle emittenti via cavo statunitensi per godere in streaming da pc, dispositivi mobili o smart tv di contenuti quali serie tv di successo, film, programmi e molto altro. Al contrario di Netflix, quindi, almeno inizialmente il colosso di Mountain View non dovrebbe dedicarsi personalmente alla produzione di contenuti originali, offrendo invece alcune delle serie e dei programmi più popolari trasmessi dalle emittenti tradizionali.

Le ultime rivelazioni riportate dal Wall Street Journal, parlano di un accordo che Google sarebbe riuscita a raggiungere con CBS per l’accesso a serie popolari come CSI e The Big Bang Theory, ma accordi simili sarebbero stati siglati anche con altri colossi del calibro di Walt Disney e 21th Century Fox. In base ai dettagli trapelati fino ad oggi, Google Unplugged dovrebbe arrivare negli USA durante i primi mesi del 2017 (arrivando magari ad estendersi ad altri paesi in futuro), e il costo dovrebbe però essere superiore alle piattaforme di streaming tradizionali, variando tra i $25 e i $40 al mese. L’obiettivo principale alla base del servizio sarebbe quello di fornire agli utenti la possibilità di sottoscrivere un abbonamento per accedere in streaming a canali provenienti da diverse emittenti senza dover sottoscrivere un abbonamento diverso per ognuna  delle emittenti via cavo.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: