Facebook Dating: il popolare social network si trasforma in un’app di incontri che lancia la sfida a Tinder

Oltre 2 miliardi di utenti nel mondo ogni mese accede a Facebook per comunicare con la lista di amici, condividere momenti della propria vita e svolgere molte altre attività. Tante persone nel mondo comunicano ogni giorno attraverso il social network e moltissimi sono quelli che hanno fatto amicizia o trovato la propria anima gemella attraverso la piattaforma di Mark Zuckerberg.

Sembra quindi un passaggio naturale quello annunciato oggi da Facebook che attraverso il suo blog aziendale con un post del Product Manager, Nathan Sharp, ha confermato il debutto ufficiale a partire dagli Stati Uniti di una nuova sezione integrata nell’app ufficiale del social network. Si chiama Dating e come si intuisce dal nome, può essere considerata la risposta del colosso statunitense ad un’applicazione come Tinder che ha fatto degli appuntamenti e della ricerca dell’anima gemella la sua fortuna.

Facebook Dating, almeno per il momento, non è pensata per essere un’app separata da quella ufficiale, ma una sezione interna a Facebook. Nonostante questo, gli utenti che decideranno di accedere a Dating, potranno creare un profilo che sarà completamente separato e indipendente da quello ufficiale presente su Facebook. Una scelta fatta per assicurare la privacy degli utenti, puntando sulla riservatezza.

Ed è proprio su questo aspetto che Facebook ha deciso di credere fin dal debutto ufficiale di Dating. Offrire agli utenti la possibilità di conoscere nuove persone o addirittura l’anima gemella in base agli interessi in comune con altri utenti. L’obiettivo di Dating è quello di spingere gli utenti a interagire tra loro. E’ per questo che con Dating, Facebook ha scelto di essere differente da un’app come Tinder. Quest’ultima consente di visualizzare profili diversi e cambiare rapidamente con un semplice swipe comunicando solo se l’altra persona appare interessata a conoscerci . Con Facebook Dating, invece, sarà possibile interagire istantaneamente lasciando un commento o mettendo un like al profilo. Fatto questo, il profilo non verrà più visualizzato, a meno che l’altra persona non dimostri il proprio interesse.

Una delle funzioni più interessanti di Facebook Dating si chiama Secret Crush. In pratica consente di creare una lista di persone con le quali si potrebbe creare una possibile relazione romantica, scegliendo tra un massimo di 9 profili presenti nella propria lista di amici su Facebook o Instagram. Se uno degli amici inserito nella lista Secret Crush avrà fatto lo stesso con il nostro profilo, i due utenti verranno informati dell’interesse reciproco. In caso contrario, Facebook rassicura sul fatto che nessuno saprà mai del nostro interesse non corrisposto.

Su Facebook Dating è già possibile condividere anche i post di Instagram, e in futuro sarà possibile aggiungere anche le Storie di Facebook e Instagram. Altre funzioni comprendono la possibilità di attivare la geolocalizzazione o di condividere informazioni sui propri appuntamenti e di conoscere altre persone in base agli interessi in comune tramite Eventi e Gruppi. E’ innegabile come alla base di Dating, oltre alla volontà di offrire un nuovo strumento dedicato agli utenti, soprattutto quelle centinaia di milioni che si dichiarano ancora single, questa soluzione potrebbe rappresentare la risposta al tentativo di invogliare gli utenti del social network a trascorrere più tempo sull’app.

Oltre al debutto negli Stati Uniti, Facebook Dating è disponibile al lancio in altri 19 paesi tra cui Messico, Brasile, Thailandia, Canada e Colombia. Ma per il 2020 è previsto il lancio anche in Europa.

E a poche ore dalla presentazione di questa novità, si sono registrati i primi effetti. La società Match.com, proprietaria dell’app Tinder, nelle quotazioni in borsa ha perso il 7.2% del suo valore.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: