Essential Phone: ecco lo smartphone ideato dal creatore di Android

Decidere di entrare nel mercato degli smartphone è senza dubbio un progetto tutt’altro che semplice da realizzare considerata l’enorme concorrenza che ci si può trovare ad affrontare, e ancora più difficile può esserlo se non hai dietro una multinazionale che possa investire miliardi di dollari nella pubblicità e nella produzione su larga scala, cosa che puntualmente colossi come Samsung ed Apple fanno per spingere il lancio dei propri prodotti di maggior successo.

Le cose cambiano, almeno in parte, se ad essere coinvolte è uno dei personaggi più interessanti del mondo della tecnologia dell’ultimo decennio. Stiamo parlando di Andy Rubin (conosciuto dai più come il creatore del sistema operativo Android), che in questi giorni ha scelto l’evento Computex 2017 di Taipei per svelare al pubblico il suo innovativo Essential Phone, uno smartphone che punta su una scheda tecnica da top di gamma, prestando molta attenzione anche al design e ai materiali utilizzati.

Andy Rubin viene considerato il creatore di quello che negli anni successivi sarebbe diventato il sistema operativo per smartphone e tablet più diffuso a livello globale. Dopo aver seguito la sua creatura all’interno di Google, Rubin ha deciso di lasciare il colosso di Mountain View nel 2014 per dedicarsi a nuovi progetti, e a distanza di tre anni da quel momento, possiamo scoprire a cosa ha lavorato fino ad oggi.

Il nuovo progetto svelato da Rubin a Taipei si chiama appunto Essential Phone, ed è uno smartphone che già dall’aspetto ricorda molto altri dispositivi che riducono drasticamente le cornici per dare maggiore spazio al display. Partendo dai materiali, si scopre che Essential Phone presenta una scocca in titanio con la parte posteriore in ceramica, mentre il display protetto da un pannello Corning Gorilla Glass 5 è da 5.7 pollici con risoluzione QHD. Lo smartphone è alimentato dal Qualcomm Snapdragon 835 con 4GB di RAM e 128GB di memoria interna. Confermata una doppia fotocamera posteriore con sensori da 13MP, una fotocamera frontale da 8MP che permette di girare video con risoluzione 4K e batteria da 3040mAh. Essential Phone è basato sulla piattaforma Android.

Andy Rubin ha confermato che Essential Phone sarà un dispositivo modulare, che attraverso accessori permetterà di aggiungere nuove funzionalità. I primi moduli confermati sono una videocamera a 360 gradi e un supporto per la ricarica. Essential Phone sarà lanciato inizialmente negli USA al prezzo di $699, ma al momento non è dato sapere se il terminale verrà distribuito anche in altri paesi. E’ ipotizzabile che i suoi creatori vogliano testare l’interesse del pubblico per poi decidere se estenderne la disponibilità ad altri paesi.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: