E’ in arrivo il nuovo Top di gamma per la Honor: il 9

L’allineamento, dopo la rincorsa, con i principali Brand è concluso. Il marchio più Smart del gruppo Huawei, dopo un susseguirsi di modelli con specifiche via via migliori e caratteristiche che andavano a colmare il divario con i maggiori Brand è stato raggiunto. A tutti gli effetti il marchio satellite del Huawei vive ormai di vita propria. Pur condividendo la maggior parte dei componenti hardware e la totalità del software, è riuscita, scalzando ogni possibile pronostico nefasto, ad avere una fetta di mercato. Ogni giorno nuovi  utenti ne riconoscono la validità e il rapporto qualità prezzo vanno ad aggiungere i motivi per sceglierlo. Motivi che risultano  più che validi e condivisibili. In Honor hanno preso quanto di buono dei modelli presenti nel listino Huawei ed hanno rimescolato le carte. Hanno tolto qua e la, messo qualcosa di diverso e qualche cosa in più. Hanno fatto un lavoro certosino, sartoriale direi, così da coprire ogni foro, ogni lacerazione che Huawei no coprisse. In alcuni casi c’è stata una sovrapposizione, che guarda caso, facendo un rapporto economico volgeva a favore di Honor, più strettamente innovativo e tecnologico, a favore di Huawei. Con Honor 8 Pro, però c’è stato un disallineamento, Lo smartphone è per alcune caratteristiche perfino superiore al Mate 9. Stesso Hardware, ma caratteristiche del comparto foto, inferiori (no Leica), ma al contempo uno schermo leggermente più piccolo (stretto) e più pratico, che ne decretano ( a mio modesto parere) una maggiore fruibilità.

Oggi arriviamo ad un nuovo prodotto che si sta per affacciare – a breve – nei nostri mercati.  Dopo la presentazione in Patria, il nuovo top di gamma (che dovrà superare tutti i precedenti record del magnifico e ancora attualissimo Honor 8) si chiama Honor 9. Molto di questo Device è ispirato all’Huawei P10.

Dal punto di vista Hardware ci sarà un validissimo EMUI 5.1 (rispetto al nuovissimo Live Magic del P10).

Il processore, sarà invece proprio il HiSilicon Kirin 960 che potrà permettere una RAM da 4 oppure 6 GB. La memoria interna viaggerà  dai 64 ai 128 GB.

Lo schermo poi sarà un Full-HD di 5,15 pollici. Cornici sottilissime ed un accordo con le linee curve della scocca posteriore. Originalità ed eleganza si mostrano e si fondono. La continuità della cover in vetro di unisce alla bellezza e praticità della cover metallica.

Il comparto Foto, pur non essendo supportato dalla Leica, le somiglia molto, anche nelle impostazioni: la  doppia fotocamera posteriore, con un sensore monocromatico da 12 + 20 mega-pixel con apertura f/2.2, autofocus laser, stabilizzazione OIS e doppio flash LED dual tone, ricalca le impostazioni già viste proprio sul Mate 9. La fotocamera posteriore prevede uno  zoom 2X e una qualità migliorata in scarse condizioni di illuminazione. La fotocamera frontale – invece – si affida ad una camera da da 8 MP, f/1.8.

Altre caratteristiche che lo identificheranno – rispetto ai maggiori concorrenti – sono il jack da 3.5 (per cuffie e funzioni Aux). Il lettore di impronte si sposta sul pannello frontale. Particolare attenzione è stata dedicata all’audio che ora potrà riprodurre la musica con una modalità che imita una profondità di campo.

Per finire, la batteria, da ben 3200 mAh,  che permetterà – malgrado un uso intenso,   di arrivare a fine giornata ancora con un buon margine di carica

Misure: Lungh. 147.3 × Largh 70.9 × 7.45 mm per 155 g;

versioni : 4gb ram/64gb rom;  6gb ram/64gb rom e  6gb ram/128gb rom.

 [embedyt] https://www.youtube.com/watch?v=wEcIk2F1TA8[/embedyt]

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: