Due headphones per due filosofie, “in ear”, oppure “over ear”, by AUKEY

Ormai gli auricolari fanno parte del nostro vivere ordinario, per ascoltare la musica, per parlare al telefono, perseguire delle riunioni online. Sono diventate elemento quasi inscindibile rispetto lo smartphone, tablet, ma anche pc. Comode, discrete, possono occupare poco spazio nelle versioni minimal, oppure essere abbastanza grandi da necessitare astucci o sacchette apposite. Ci sono le tradizionali con filo, ma ormai la maggior parte delle persone si è convertito ai sistemi bluetooth, che occupano meno spazio e permettono una maggiore libertà di movimento. Come tutte le cose hanno vantaggi e cose meno pratiche, sicuramente il dover essere ricaricate rientra tra le cose da ricordarsi per non rimanere senza. Le autonomie però sono aumentate tantissimo. I modelli di cui parlo oggi, ad esempio, possono funzionare per diversi giorni senza doversi preoccupare della ricarica. Garantiscono fino a 25h di autonomia, che tradotti nell’uso quotidiano ordinario sono almeno quattro giorni. Oggi parliamo di due modelli del Brand Aukey: Un modello  “in ear”, piccole e molto efficiente e malgrado con un prezzo molto conveniente con tutte le funzionalità di molti prodotti top di gamma, e un modello “over ear”, full size, grandi ma assolutamente comode e di grande qualità…

AUKEY-EP-T21

Belle ergonomiche,  con un buon equilibrio generale quando indossate, così da rimanere ben salde al loro posto. Il design è abbastanza “classico”, ma nella parte superiore tendono ad aderire bene al padiglione auricolare. Nel funzionamento ho riscontrato da subito  un lieve fruscio in stand-by, quando c’è silenzio. Penso sia l’alimentazione, nulla che disturbi il suono quando in funzione di riproduzione della musica. Lo stesso smette dopo poco, se non partono comandi. La musica si sente in maniera buona, e come dicono nella descrizione del prodotto nel sito Aukey, fantastici i Bassi. Il suono non è pulitissimo, forse un po’ ovattato, ma nell’insieme non male.  Ottime in chiamata, anche se non c’è traccia di riduzione dei rumori (ma dato il costo, ci sta). Le ho tenute tutta la mattina in uso. La batteria non ha accennato a cedere. Viene dichiarata una durata di 5 ore di conversazione o suono e fino a 25 ore in stand -by e devo dire che la qualità non delude affatto, anzi sorprende. i comandi touch sul dorso funzionano alla grande: per rispondere alle chiamate, per il volume, per fermare o far ripartire un brano, per passare al brano successivo, per rifiutare la chiamata. L’associazione con I-Phone è immediata. Nell’insieme ci sarebbe da chiedersi perché spendere di più per delle “in ear”, quando si può avere un prodotto del genere ad un costo così basso. La qualità delle plastiche non è male.  Fanno il loro lavoro in maniera onesta. Il “case” è veramente ben fatto, si chiude con un meccanismo ben studiato, che non appena si inclina lo sportello tende a chiudersi, è calamitato, per cui è sicurissimo. Veloci nell’essere riposte (e in carica), Veloci nell’associazione (o provato con diversi dispositivi Apple/Android e anche con notebook ). C’è la possibilità di scegliere tra tre diverse dimensioni di gommini per le diverse grandezze del condotto uditivo.  La ricarica avviene in tempo brevissimo e nella confezione è compreso il cavetto (con presa Type C).  Nell’insieme il suono si sente bene in ogni condizione. La portata è limitata a tre quattro metri dal Device, ma penso sia più che sufficiente. (Inutile fare troppi confronti. Tanto per dire, col costo delle Top di gamma ce ne compri 8 Aukey EP-T21).

Dimensioni: 11 x 7.8 x 4.8 cm; 42.52 grammi  – Bluetooth 5+ – Touch Control , nella confezione: AUKEY Auricolari True Wireless EP-T21, Cavo Micro-USB, Tre paia di gommini, cover di ricarica.

Se poi si vuole avere un suono più coinvolgente e isolato, conviene comprare dei modelli “Around Ear”.

Oggi per esempio ve ne presento un modello di fascia Media – sempre Aukey – che ho trovato davvero molto interessanti, si tratta delle EP-B52 Wireless Headphones

Isolano in maniera ottimale dal mondo circostante. Sono con driver ampi, ben 44 mm. Il suono appare pulito. I bassi, deve essere una prerogativa Aukey, sono evidenti e presenti. Li ho trovati molto comodi anche per non avere interferenze dal mondo circostante. (In casa in pieno Lockdown, tra studenti in DAD e Smartworking, regna la confusione). Ho seguito delle riunioni in Meet e devo dire ottimo il segnale, anche collegandole al PC. Sentivo e mi sentivano bene, senza distorsioni e disturbi. Per la musica, come già accennato, la differenza rispetto alle in-ear è sostanziale. Con la X-Box di mio figlio, invece, l’esperienza non è stata delle migliori. L’audio aveva un certo ritardo rispetto al video. Le batterie durano un’eternità. Le ho caricate una sola volta, nell’uso (non continuativo) di una settimana. Davvero molto valide. Sono comode e non trasmettono calore. Hanno poi la possibilità di funzionare con cavo (come alternativa all’uso tramite bluetooth, con il cavo da 3,5 mm). Il microfono però non funziona quando il cavo è inserito. Nel Driver di DX ci sono i pulsanti per il collegamento Bluetooth/Accensione (velocissima e che non subisce interferenze). Lo stesso pulsante ha molte altre funzionalità. Ad esempio può essere quello per rispondere ad una chiamata e a chiuderla, ma anche per permettere il collegamento con Siri/Google.  Quelli del volume svolgono, durante la riproduzione dei brani, la funzione di passaggio da un brano all’altro.  Sempre sul medesimo auricolare la presa Type-C, per la ricarica e la presa da 3,5 mm. Ho provato diversi tipi di headphones senza fili, ma la qualità di queste Cuffie stereo sono di gran lunga superiore a molte altre (anche brand più famosi).  Occupano un po’ di spazio perché non ripiegabili, ma i materiali sono di ottima fattura molto comode quando indossate. Bisogna trovare una sacchetta dove riporle perché non fornita.

Produttore AUKEY – Modello EP-B52 (Wireless Headphones):dimensioni prodotto 19.3 x 16.5 x 8 cm; peso : 99.22 grammi, batterie: 2 al polimero di litio.

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: