Come funzionano i ledwall

La versatilità è la caratteristica più importante dei ledwall, soluzioni che permettono di riprodurre contenuti digitali senza dover rispettare specifici limiti di durata. In qualunque istante essi possono essere modificati o sostituiti, in tempo reale: tutto quello di cui si ha bisogno è un computer o un altro dispositivo connesso a Internet e al ledwall. La gestione dei ledwall, pertanto, può avvenire da remoto: il che permette, tra l’altro, di personalizzare i contenuti digitali che devono essere prodotti e di proiettare contenuti diversi a seconda delle circostanze. I ledwall si distinguono rispetto ai tabelloni pubblicitari tradizionali perché consentono di visualizzare sia video che immagini in qualunque condizione ambientale e sempre in alta risoluzione.

Le proposte all’avanguardia di Wave&Co

Con i luminosissimi maxischermi led di Wave&Co è possibile approfittare dei vantaggi offerti da una tecnologia di ultima generazione che garantisce prestazioni ottimali sia dal punto di vista estetico che sul piano della funzionalità. Wave&Co è una realtà nata nel 2015 che, in virtù della collaborazione con marchi come Colorlight, Dicolor e Aoto, è in grado di offrire un vasto assortimento di servizi nel campo della tecnologia led. Azienda leader nel mercato nazionale, sta conoscendo una progressiva espansione in direzione dei mercati stranieri, dove propone soluzioni all’avanguardia per la vendita di schermi led, la loro installazione e la loro riparazione.

I vantaggi offerti dai ledwall

La riduzione dei costi (sia di manutenzione che di produzione) è uno dei punti di forza dei maxischermi led di ultima generazione, che hanno il pregio di ottimizzare le tempistiche e, al tempo stesso, possono vantare consumi di energia limitati. Questo è uno dei motivi per i quali è possibile tenerli accesi per tutto il tempo che si vuole, senza soluzione di continuità. Tramite il software si può regolare la luminosità, e di conseguenza i ledwall risultano visibili in maniera ottimale a qualsiasi ora del giorno e della notte.

Guida all’installazione dei maxischermi

Nel caso in cui un ledwall debba essere installato indoor, non c’è bisogno di specifiche licenze né di autorizzazioni particolari, a prescindere dal fatto che si tratti di un edificio privato o pubblico. Diverso è il discorso per i maxischermi led che devono essere installati all’aria aperta, in un centro abitato o lungo una strada. Il riferimento normativo in materia è rappresentato dall’articolo 23 del Codice della Strada, dedicato alla pubblicità sulle strade e sui veicoli, che disciplina l’impiego dei maxischermi in tali circostanze. In particolare, i vincoli di cui bisogna tenere conto sono quelli relativi alla luminosità del maxischermo.

Come sono fatti i ledwall esterni

Ma quali sono le caratteristiche più importanti dei ledwall esterni? La luminosità può essere di 10mila NIT, a differenza di quella dei ledwall destinati agli ambienti indoor che invece non superano i mille NIT. Di conseguenza, al pubblico può essere mostrato un contenuto visivo che gode di una definizione eccellente. Il grado di protezione IP dei ledwall indoor è più basso rispetto a quello dei maxischermi led per ambienti esterni, in quanto non c’è bisogno di una specifica protezione rispetto alla pioggia.

Il funzionamento dei ledwall

I ledwall possono essere considerati come sistemi video di ultima generazione, con dimensioni che possono arrivare fino a 70 metri quadri. Essi sono costituiti da schermi video full color per mezzo dei quali è possibile comunicare con il pubblico in maniera diretta e dinamica. A incidere sulla qualità dei maxischermi led è il numero di pixel presenti. Un altro aspetto importante è quello del pixel pitch, vale a dire la distanza dei pixel: è questo il fattore che rende perfetta la definizione anche a distanze considerevoli. La palette di colori che può essere riprodotta dai led è superiore a quella garantita da tecnologie differenti, ed è per questo che lo sguardo del pubblico può essere attirato con più facilità. I vari moduli led sono accostati gli uni agli altri in modo da generare sulla parete una continuità visiva ottimale.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: