Bluetooth portatile, per le autoradio che non hanno il vivavoce integrato… e non solo

bluetooth

Mia moglie ha una vecchia Peugeot 107, carina dotata di tutto. E’ del 2006 e pur essendo una vettura piccola la si poteva definire (per l’epoca) full optional. Nell’autoradio però, cosa strana, manca il bluetooth per il cellulare. Il sistema per aver le mani libere ed essere meno distratti, ma anche al contempo più concentrati sulla guida e tutto ciò che accade intorno a noi può essere solo quello di avere un auricolare oppure questo sistema. Ormai tutte le vetture escono di fabbrica con autoradio con tale sistema incluso. Per coloro che non ne fossero in possesso c’è però oggi una soluzione.

2016-05-28 20.16.18

Esistono in commercio dei piccoli apparecchi che si possono collegare all’autoradio e permettere alla stessa di amplificare il suono e ritrasmetterlo.

Aukey ha creato un dispositivo che si collega attraverso la presa In/Aux e per magia funziona.

Ho fatto una prova nel traffico cittadino per constatarne la funzionalità. Volevo verificare diverse cose: interferenze, compatibilità con l’autoradio, volume di ricezione e risposta. Ebbene il modello in prova, il BR-C2 della Aukey con Bluetooth 4.1 funziona egregiamente.

Per sentire la musica del cellulare, per rispondere al telefono in vivavoce, per sentire le indicazioni del Navigatore, è andato alla grande.

E’ dotato di un adattatore Maschio-Maschio per le diverse esigenze proponibili dai diversi apparecchi e di un cavo micro-usb per una ricarica veloce col pc o con un normalissimo caricabatterie 4Ah.

Dopo averlo caricato, ho collegato col bluetooth dello smartphone il BR-C2. Lo ha trovato all’istante e l’ha segnalato con la luce azzurra lampeggiante.  la stessa luce è un pulsante da premere per rispondere alla telefonata e per concludere la stessa. Purtroppo altre regolazioni non sono possibili, ne si possono comporre i numeri della rubrica, ma comunque mi sembra un ottimo risultato per un apparecchiio così piccolo ed economico. Sul dorso del BR-C2 ci sono due pulsantini che sono molto comodi durante l’ascolto della musica. Essi servono per passare da un brano ad un altro, ma anche come volume nelle conversazioni (si può comunque usare il volume dell’autoradio).

Il BR-C2 mi è stato anche utile in casa. Attraverso il cavo in dotazione da 3.5mm collegato, da un lato, allo stereo e dall’altro inserito nell’apparecchietto, ho potuto ascoltare la musica dello smartphone. Ho dovuto dapprima togliere l’adattatore per l’autoradio usato in precedenza e il gioco è fatto.

L’Aukey BR-C2 non ha deluso le mie aspettative, è davvero un piccolo e autentico gioiellino tecnologico. Un’idea semplice ed efficace, funzionale e con una grande autonomia nell’uso ordinario.

Specifiche Tecniche:

Bluetooth Versione 4.1 +EDR

Adattatore a profilo Bluetooth: A2DP, AVRCP, HSP,HFP

Distanza di trasmissione: 10mt

Power Unit: Dc 5V 500 mA

Batteria: Litio 170mAh

Stand By  5 o 6 ore

Ricarica  2 ore

Dimensioni: 49 x 25 x 11mm

Peso: 13.7 gr

 

Per un costo di soli € 15,00 mi sembra davvero un prodotto interessante (acquistabile solo su Amazon)

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: