Aukey External Battery 20000 mAh, la carica sempre a disposizione

Aukey-logo

Torniamo a parlare del Brand Aukey. D’altronde nell’ambito delle nuove tecnologie, spesso sono le piccole intuizioni a fare grandi i Marchi. Trovare un’idea, una soluzione che sia pratica e comoda per la vita di tutti i giorni è qualcosa che possiamo valutare solo nei momenti di effettiva necessità. In tal senso vi posso oggi parlare di un prodotto che ho avuto la possibilità di testare quest’ultima settimana. A dire il vero – prima che inizio – devo dire che un paio di difetti l’oggetto ce l’ha.  Sono  il peso e l’ingombro. Questa fantastica batteria di 20.000 mAh è comoda. In viaggio, sulla spiaggia o in vacanza in genere, tale supporto non dovrebbe mai essere lasciato a casa. E’ sufficiente un borsello, borsa, per non accorgersi del suo peso. I suoi 500 gr sono nulla se si pensa alla grande utilità e comodità di avere la ricarica (minimo tre volte) di un cellulare o tablet, ma anche una pratica torcia e sopratutto la possibilità di caricare cellulare e tablet insieme.

Le dimensioni sono di quasi 20 cm per 11,5 per 3.5 cm. Penso di non sbagliare ad affermare che sia un oggetto da portare sempre nei viaggi, in auto o camper e comunque in tutti quei luoghi dove non ci sia la possibilità di ricaricare. Anche in treno o in pullman avere a disposizione una riserva di carica è sempre utile. D’estate in vacanza e in tutte quelle situazioni ove non c’è un punto di ricarica vicino, una Batteria esterna è sempre comoda.

Quando abbiamo tolto dall’imballo questo prodotto, la sensazione che più mi ha colpito è stata proprio il peso consistente. poi però ne ho subito valutato positivamente  per aspetto e consistenza.

La Batteria Esterna Aukey, mi ha dato grandi soddisfazioni. Un ottimo supporto per la vita che si conduce ordinariamente. Siamo diventati dei vampiri d’energia. In quattro giorni d’utilizzo, devo dire che ha mantenuto fede alle promesse. Sono riuscito a caricare due smartphone e quasi due tablet. Diciamo che nell’uso ordinario, invece, quale supporto di fine sera, è stato davvero utile averla al seguito. Unico appunto è il filo un po corto. L’ho sostituito con misure maggiori così da poter tenere la batteria in borsa e poter utilizzare il telefono.

Nell’aspetto generale, pur essendo interamente in plastica, la qualità mi è apparsa buona. Ci sono due possibili colorazioni, bianco e nero ma con medesimo Amperaggio.  Utilizza la Tecnologia AIPower, e può ricaricare i dispositivi in modo intelligente. Presenta frontalmente due prese USB di diversa potenza; per una ricarica normale ed una veloce (da 1A riconoscibile per un fulmine, oppure da 2,1 A con due fulmini). Tra le due prese USB c’è una lampada, che può essere molto utili in diverse circostanze d’utilizzo (la potenza certo non le manca). Sul dorso superiore (che non differisce esteticamente e per materiali, rispetto all’inferiore), c’è un tasto e annegati nella plastica una serie di led. Il tasto ha la funzione se premuto velocemente, di indicare lo stato di carica della batteria. Tenendolo premuto accende la torcia. I led, come detto indicano lo stato di carica. Sono quattro. Se accesi tutti la carica varia dal 100/70%; se accesi tre la carica è tra il 70 e il 50%. Accesi due, siamo tra il 50 e il 25%. Con l’ultimo siamo tra il 25 e o. Con 25% sono riuscito a ricaricare un vecchio Galaxy SII fino al 40% di ricarica.

Nell’insieme devo dire che nella Aukey  External Battery 20000 mAh ho ravvisato molti pregi e un solo difetto (il peso).  Avrei previsto giusto un fodero in gomma per evitare che possa scivolare se poggiata su superfici in movimento. Sicuramente per le mie prossime vacanze in camper me la porterò, anche perché nel guardarmi un film in streaming non vorrei rimanere a metà del secondo tempo.

2016-05-13 09.40.03

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: