Android: vulnerabili quasi il 90% dei dispositivi

Android_vulnerabilità

Android è il sistema operativo mobile più diffuso al mondo, ma anche per questo è costantemente al centro delle attenzioni di malintenzionati e cyber-criminali in cerca di vulnerabilità che consentano di accedere ai dati di milioni di utenti in tutto il mondo.

E decisamente preoccupanti, in questo contesto, sono i risultati di una ricerca condotta dall’Università di Cambridge, che rivela come quasi il 90% dei dispositivi che utilizzano Android presentano vulnerabilità critiche alla sicurezza.

I ricercatori, utilizzando i dati raccolti dall’app Device Analyzer e tenendo in considerazione i dati di 20.000 dispositivi Android, hanno scoperto che l’87.7% presenta una falla di sicurezza legata ad almeno una delle 11 vulnerabilità più note scoperte negli ultimi cinque anni.

La causa di ciò, tuttavia, non sarebbe da attribuire a Google, che rilascia periodiche patch che risolvono anche le eventuali vulnerabilità, ma dei produttori di smartphone che non forniscono un adeguato supporto ai propri dispositivi.

Accade spesso, infatti, che determinati produttori decidano di non distribuire gli aggiornamenti di sicurezza di Android in seguito alla commercializzazione dello smartphone, per via dei tempi tecnici necessari e delle relative approvazioni che bisogna ottenere anche dagli operatori telefonici.

I ricercatori, tuttavia, sottolineano la necessità che i produttori di hardware forniscano un supporto adeguato per proteggere la sicurezza delle persone che acquistano i loro prodotti.

Una necessità che, tuttavia, spesso viene messa in secondo piano anche dalla scelta di distribuire gli aggiornamenti di sicurezza a partire dai dispositivi top di gamma, piuttosto che dai modello low-cost che, invece, vengono acquistati da un maggior numero di consumatori.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: