Un’Italia da record chiude a punteggio pieno e rete inviolata il girone, oggi scopriremo chi affronteremo agli ottavi

Si sono disputati ieri gli ultimi due incontri del gruppo A di Euro2020: un’Italia da record batte per 1-0 il Galles terminando a punteggio pieno e a reti inviolate la fase a gironi, come non era mai successo nella storia di questa competizione. La Svizzera invece, tiene accese le speranze per il passaggio del turno imponendosi per 3-1 sulla Turchia, grande delusione del torneo, finendo a pari punti punti con i gallesi ma posizionandosi terza per differenza reti. Ora il team di Petkovic dovrà aspettare i verdetti degli altri gironi, ma ha buone possibilità di accedere agli ottavi di finale come una tra le migliori terze.

Il match: Mancini decide di fare turnover schierando quasi tutti giocatori ai quali aveva dato meno spazio nelle due precedenti partite. In difesa le novità sono Bastoni, Toloi ed Emerson, a centrocampo fa ben sperare il ritorno di Verratti, schierato insieme a Jorginho e Pessina e stavolta davanti, il trio d’attacco è Belotti, Bernardeschi e Chiesa. Fino al 15′ le due squadre non sferrano troppi attacchi ma preferiscono gestire l’incontro dato che il pari sarebbe andato bene ad entrambe. Mancini decide poi di invertire gli esterni e metterli nella loro fascia “naturale”: Chiesa a destra e Bernardeschi a sinistra, i quali tentano di vivacizzare il gioco con qualche discesa. Pessina sfiora il gol con una deviazione fortuita su un tiro di Toloi e ancora Belotti impensierisce il portiere gallese, Ward, con un diagonale che rischiava di diventare un assist per Chiesa. Verso la mezz’ora di gioco è però il Galles a sfiorare il vantaggio: un calcio d’angolo dalla sinistra finisce dritto sulla testa di Gunter, che colpisce e manda la palla vicinissima all’incrocio di pali. Successivamente l’Italia controbatte e si fa più viva, rischiando il gol con Chiesa. Al 39′ punizione dalla tre quarti per gli azzurri, batte Verratti che mette la palla in area di rigore sulla quale si avventa Pessina che, con un’abile girata, la manda all’angolino, dove Ward non può fare nulla. Dunque, primo gol azzurro in competizioni ufficiali per il giovane centrocampista atalantino, che viene festeggiato da tutti i compagni. Nella ripresa Mancini decide di far riposare Bonucci, mettendo al suo posto Acerbi. Al 53′ è ancora l’Italia a rendersi pericolosa con una punizione di Bernardeschi che, da circa trenta metri, centra il palo ed esce fuori. Un minuto dopo, Ampadu riceve un rosso diretto per un fallaccio sullo stesso Bernardeschi. Da qui in poi il Galles si chiude in difesa, tentando di mantenere lo svantaggio di una sole rete e tenere sotto controllo la differenza reti in ottica secondo posto. Al 65′ un nuovo tentativo di Belotti, su assist di Chiesa, fa tremare la porta del Galles. Nell’ultimo quarto d’ora, il ct azzurro decide di dar spazio a Raspadori, che fa il suo esordio in nazionale, Cristante, Castrovilli e Sirigu. Ultima occasione della gara è una bella girata di Belotti che Ward blocca in due tempi. 1-0 per l’Italia e primo posto nel girone a 9 punti, con 7 gol fatti e zero subiti.

Stasera scopriremo chi sarà l’avversario che gli azzurri dovranno affrontare agli ottavi. Molto probabilmente una tra Austria e Ucraina, le quali si sfidano alle 18 per contendersi il secondo posto alle spalle dell’Olanda, la quale è a punteggio pieno e oggi se la vedrà con la Macedonia di Pandev. Stasera invece, alle 21, sono in programma Belgio-Finlandia e Russia-Danimarca che chiuderanno gli incontri del girone B.
Per ora non sono mancate le emozioni e le sorprese a questo Europeo: stando così le cose, Spagna e Croazia sarebbero fuori, essendo le peggiori tra le terze, ma hanno ancora una partita da dover disputare. In ogni caso tra due giorni si concluderà la fase a gironi e avremo il quadro completo degli ottavi di finale.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: