Serie A, la Juve è già prima da sola e a punteggio pieno. Segue a sorpresa il Sassuolo con 7 punti

Si è chiusa ieri sera la terza giornata di Serie A del campionato 2018-19 (e non questa sera come abbiamo erroneamente riportato qui). Una terza giornata che vede già in testa in solitaria la Juventus nonostante un Cristiano Ronaldo ancora a secco di gol: i bianconeri hanno sconfitto nell’anticipo serale del sabato il Parma per 2-1, e a decidere sono stati ancora una volta Mandzukic (secondo gol stagionale per il croato) e il francese Matuidi. Per i ducali il gol del momentaneo pareggio è firmato Gervinho. Nell’altro anticipo del sabato, giocato nel pomeriggio, arriva la prima vittoria stagionale per l’Inter di Spalletti che espugna il Dall’Ara di Bologna per 3-0 con le reti del neoarrivato Nainggolan, al debutto in maglia nerazzurra, e degli ormai veterani Candreva e Perisic (reti arrivate in soli due minuti). Dietro la Juventus troviamo il Sassuolo di De Zerbi, autentica rivelazione di questo inizio campionato, che in un divertentissimo incontro sconfigge per 5-3 il Genoa. Rossoblù in vantaggio con il polacco Piatek, poi i neroverdi si scatenano nel primo tempo con quattro gol in dodici minuti, siglati rispettivamente da Boateng, Lirola e Babacar più un’autorete di Nicolas Spolli. Chiude definitivamente i conti Ferrari, e a seguire arrivano gli altri due gol della bandiera genoani, siglati da Pandev e dal già citato Piatek che segna una doppietta e si porta in testa alla classifica cannonieri a pari merito (a sorpresa) con il centrocampista della Fiorentina Marco Benassi. Il cui gol vittoria contro l’Udinese ha portato i viola al terzo posto, con una partita (contro la Samp) da recuperare. Terzo posto che i ragazzi di Pioli condividono con il Napoli, che cade proprio contro la Samp a Marassi (doppietta di Defrel e gol di tacco da cineteca dell’ex Quagliarella), e con la SPAL che invece perde dopo due successi in casa del Torino: fatale il colpo di testa al 52’ del difensore centrale francese N’Koulou.

Segue un nutrito gruppo di squadre a 4 punti, che comprende oltre all’Inter, al Toro e all’Udinese anche Roma (sconfitta nell’anticipo del venerdì contro il Milan, a quota 3, per 2-1), Cagliari (che a sorpresa sconfigge l’Atalanta – anch’essa a 4 punti come i sardi – all’Atleti Azzurri d’Italia con un gol a fine primo tempo di Barella) ed Empoli, che pareggia per 0-0 contro il Chievo ultimo in classifica (a un solo punto) insieme a Parma, Bologna e Frosinone, con i ciociari che cadono all’Olimpico di Roma perdendo il derby regionale contro una Lazio che si regala la sua prima vittoria stagionale: decide nel secondo tempo lo spagnolo Luis Alberto.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: