ATP di Roma 2021: aggiornamenti sui risultati e riapertura al pubblico

Sono da pochi giorni iniziati gli Internazionali d’Italia di Tennis , si tratta della 78esima edizione del torneo giocato sui campi del Foro Italico di Roma, con la novità della riapertura al pubblico rispetto alla scorsa stagione.

La competizione, in corso dall’8 maggio, potrà finalmente dare la gioia agli appassionati di questo sport di assistere dal vivo ai vari match che si svolgeranno durante questa settimana. L’organizzazione ha voluto suddividere in tre macro-aree il villaggio del tennis (Centrale, Grand Stand Arena e Pietrangeli), garantendo un regolare afflusso ai vari campi, ai 5.272 spettatori che, muniti di mascherina e autocertificazione potranno occupare gli spalti. Gli ingressi sono controllati in sicurezza grazie ai termo-scanner a disposizione, che provvederanno a verificare la temperatura di chi possiede il biglietto d’ingresso. Si respira un’aria sicuramente di “festa” attorno a questo evento che, in ambito sportivo, rappresenta il primo passo verso il ritorno alla normalità nel panorama romano. Il presidente dello Sport e della Salute, Vito Cozzoli, ha infatti rilasciato, di recente, dichiarazioni di ottimismo: “Oggi è un grande giorno, per lo sport, per i tifosi e per la ripartenza del Paese. Lo sport senza pubblico non ci emoziona, è triste. È un grande risultato. Grazie al Governo che ha apprezzato i protocolli di Sport e Salute e della FEDERTENNIS per la riapertura e grazie al sottosegretario Vezzali. Il Governo ha avuto coraggio. Progressivamente, speriamo presto, che ci sia anche la riapertura dello sport di base”.

I risultati: Novak Djokovic si regala per la 15esima volta consecutiva l’accesso ai quarti di finale degli ATP di Roma, imponendosi con un 6-2, 6-1 contro lo spagnolo Fokina. Dopo un avvio leggermente spento, il tennista serbo ha saputo far valere la sua posizione di numero 1 al mondo, archiviando la partita nel giro di un’ora. Dispiace molto per l’italiano Jannik Sinner, eliminato dal veterano Rafa Nadal nel secondo turno e che non ha preso bene questo risultato: “Abbiamo giocato entrambi ad altissimo livello. Ma io ero davanti sia nel primo che nel secondo set. Volevo vincere, volevo andare avanti, anche perché domani c’è il pubblico e ci tenevo tanto a giocare davanti al pubblico italiano”. Nadal si è voluto però complimentare con Jannik, considerandolo uno dei giocatori con cui ha più sudato nel suo “habitat”, la terra rossa: “A volte ho fatto partite meno buone in questa stagione, e stavolta sono stato bravo a non perdere set. Jannik è un giocatore incredibile, ha grandi potenzialità e mi ha messo in difficoltà”. Lo spagnolo dovrà ora vedersela con Shapovalov nei quarti di finale, per una sfida che si prospetta al dir poco avvincente. Sfortunatamente Sinner non è il solo italiano ad esser stato eliminato agli ottavi di finale. Anche Berrettini, la nostra “punta di diamante”, non ha saputo resistere nel match contro Tsitsipas. Il tennista di Atene si è fatto valere con un 7-6, 6-2, soffrendo al primo set ma dimostrando al secondo di meritarsi il quinto posto mondiale. Ai quarti dovrà vedersela con Djokovic, in una sfida all’ultimo sangue. L’unico italiano rimasto in gara è Lorenzo Sonego, che affronterà nella giornata odierna l’ostico Dominic Thiem. Altro già qualificato è Reilly Opelka, mentre restiamo in attesa delle altre sfide degli ottavi di finale: Auger Aliassime-Delbonis, Zverev-Nishikori, Agut-Rublev.

Al di là del risultato, il pubblico sportivo italiano rimarrà sicuramente soddisfatto da questa edizione degli ATP di Roma, costretto a restare a casa nell’edizione del 2020 e ora finalmente libero di poterla vedere live. Sempre Cozzoli, ai microfoni di Sky, ha voluto rendere noti quali sono gli altri eventi in programma al Foro Italico, regalando ancora una volta parole di speranza e positività: “Il pubblico avrà la possibilità di viverlo, avremo i mondiali di skateboard al campo Pietrangeli, ci sarà il concorso ippico e il calcio con l’Europeo. Ci prepariamo da mesi per questo evento anche per testimoniare la bontà del made in Italy e accogliere la nazionale di Mancini e tifare Italia”.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: