Calcio, domani al Tardini di Parma la “Partita delle Leggende”

Domani allo Stadio Tardini di Parma ci sarà il pubblico delle grandi occasioni per un evento attesissimo da mesi da tifosi del Parma e non solo: si tratta della terza edizione della “Partita delle Leggende”, nonché quarto raduno ufficiale della pagina Facebook a tema calcistico “Serie A – Operazione Nostalgia” (che vanta quasi 800.000 fans tra cui diversi ex calciatori italiani e stranieri ancora oggi legati al calcio italiano che fu). Lo staff della suddetta pagina ha organizzato l’evento in collaborazione con lo stesso Parma Calcio e con l’Assocalciatori che ha abbracciato il progetto sin dagli inizi, con la nota azienda di gioco online StarCasinò (che sponsorizza diversi club calcistici italiani tra cui il Milan) tra gli sponsor.

Più di 20.000 appassionati di calcio provenienti da tutta Italia riempiranno il Tardini per assistere a un revival del calcio anni ’80, ’90 e inizio 2000 e riapplaudiranno le gesta di più di 40 atleti simbolo di quel periodo d’oro del calcio italiano, divisi per l’occasione in due squadre: Parma Legends, composta da calciatori che hanno fatto la storia del club emiliano, principalmente reduci dal fortunato decennio degli anni ’90, in cui i gialloblù sono riusciti addirittura a vincere ben quattro coppe europee (Coppa delle Coppe 1993, Supercoppa Europea 1993 e Coppa Uefa 1995 e 1999), diventando il quarto club italiano più vincente in Europa dopo le tre strisciate, e Operazione Nostalgia Stars, composta da giocatori che hanno fatto le fortune di altri club nel periodo preso in esame o che hanno sì giocato a Parma ma in Emilia hanno deluso le aspettative. Una sorta di Parma contro Resto d’Italia. Tra i calciatori che faranno parte delle Parma Legends ci saranno Hernan Crespo, Juan Sebastian Veron, Faustino Asprilla, Sebastien Frey, Mimmo Morfeo, Dino Baggio, Antonio Benarrivo, Gigi Apolloni, Mario Stanic, Marco Ballotta, Diego Fuser, Luca Bucci e Stefano Fiore. Nell’Operazione Nostalgia Stars militeranno invece tra gli altri l’ex bomber di Piacenza e Brescia Dario Hubner (grande fan della prima ora del progetto, tanto da aver preso parte al primo raduno della pagina organizzatrice dell’evento Serie A – Operazione Nostalgia in piazza San Babila a Milano, quando ancora non consisteva in una vera e propria partita tra vecchie glorie), l’ancora oggi idolo dei tifosi del Lecce Ernesto Chevanton (è la terza partecipazione di fila per lui alla Partita delle Leggende dopo le scorse edizioni svolte a Ostia e Nardò), gli ex Napoli Stefan Schwoch, Pino Taglialatela, Benny Carbone e André Cruz, l’ex capitano del Bologna Carlo Nervo, l’ex interista Zé Maria e Mauro Bressan, a Firenze ancora oggi amatissimo per la sua rovesciata in Champions League nel 1999 contro il Barcellona. Ancora da definire gli allenatori (si parla di Malesani alla guida delle Parma Legends). Ci saranno anche degli ospiti extracalcistici, tra cui l’italo-africano Idris, storico inviato di Quelli che il calcio dei tempi d’oro (per intenderci, nelle fortunate edizioni condotte da Fabio Fazio), e l’imitatore Donatello Di Michele, celebre per le sue imitazioni dei telecronisti italiani.

Prima della partita (il fischio d’inizio è fissato per le 17) sarà aperto all’interno del Tardini dalle ore 14 un villaggio con attività e giochi pensati anche per i bambini. Infine, ci sarà come ad ogni raduno di Serie A – Operazione Nostalgia un contest per decidere la maglia più bella e “nostalgica” tra quelle indossate dagli spettatori (è tradizione durante questi raduni partecipare con indosso una maglia calcistica, reale o taroccata, di un qualsiasi giocatore rappresentante il calcio anni ’90 e 2000). Lo spettatore con la maglia vincitrice si porterà a casa uno speciale trofeo, la “Machenesanno’s Cup”.

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: