Prevenire il cancro con una tazzina di caffè al giorno

Ridurre del 26% il rischio di neoplasie intestinali con una o due tazzine di caffè bevute al giorno. Questa la tesi di come bere caffè in piccole dosi potrebbe ridurre significativamente il rischio di sviluppare il tumore all’intestino, secondo alcuni ricercatori della University of Southern California. Ma la percentuale diminuisce in modo drastico se si tratta di una tazzina di espresso.

Gli effetti benefici del caffè variano a seconda del chicco, della tostatura e del metodo di preparazione – afferma Stephanie Schmit, autore principale dello studio pubblicato dalla American Association for Cancer Research – la buona notizia è che la diminuzione percentuale del cancro del colon-retto non è influenzata da un aroma o da un tipo particolare di caffè“. Attenzione però, la caffeina presente nel caffè non sarebbe la sola a proteggere l’intestino, perché effetti benefici similari sono stati riscontrati anche in bevande decaffeinate.

Quindi il salvavita del caffè va ricercato negli antiossidanti e altre componenti chimiche presenti nel caffè. Una ricerca che non basta per consigliare di bere più espresso per prevenire neoplasie intestinali, ma di sicuro secondo il coautore dello studio Stephen Gruber  “gli amanti del caffè possono gioire del fatto che con la loro tazza di caffè quotidiana possono diminuire il rischio di sviluppare il cancro al colon-retto“. “Prima di raccomandare il caffè come misura preventiva al cancro, però – conclude il ricercatore – abbiamo bisogno di svolgere ulteriori ricerche“.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: