Perché prude la pelle dopo aver fatto la doccia? Non ci crederete!

Vi è mai capitato di fare una doccia calda e, una volta usciti di avere una sensazione di forte prurito dopo esservi asciugati? Avrete anche fatto caso che è un evento che capita più facilmente in inverno che in estate. Ma perchè accade? Facile pensare che dipenda dai prodotti che usiamo per lavarci, ma anche dopo averne cambiati diversi, finendo sul biologico più biologico che c’è il fastidio perdura. La causa va ricercata per prima cosa nell’acqua troppo fredda o troppo calda che secca la nostra pelle provocando il prurito.

La pelle produce in modo naturale un olio che diventa una vera e propria barriera contro gli eventi esterni. Ma un getto di acqua calda può rimuoverlo finendo per eliminare quindi anche la protezione, lasciando la pelle secca e pruriginosa. Il prurito si avverte principalmente su gambe e braccia. Per risolvere il problema basterà utilizzare una temperatura dell’acqua più mite oppure utilizzare una buona crema idratante su tutto il corpo.

Se invece la secchezza della pelle dovesse continuare potrebbe trattarsi di una condizione patologica che si chiama xerosi. I sintomi principali sono prurito, arrossamento, screpolature dolorose, pelle molto secca. Tutto questo favorisce le allergie andando ad esporre la pelle agli effetti aggressivi degli allergeni. In questo caso è buona norma scegliere prodotti ipoallergenici o creme idratanti contenenti alla torna.

Attenzione però perchè potremmo trovarci davanti anche ad un disturbo acquagenico, ossia una forma di intolleranza all’acqua e questo indipendentemente dalla tipologia di acqua con cui ci laviamo. Il prurito potrebbe presentarsi anche con la lacrimazione o la sudorazione che viene scambiata in modo errato dal nostro corpo come se fosse acqua vera e propria.

Il corpo vede l’acqua come un agente nemico per l’organismo e vengono così rilasciate dosi eccessive di istamina e acetilcolina che sono dei neurotrasmettitori che scatenano i sintomi tipici di questo disturbo. In questi casi è importante recarsi dal proprio medico così da eliminare dubbi su altre possibili concause e utilizzare prodotti a base di avena per alleviare i fastidi.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: