La Nocciola, proprietà e usi, per un alimento da considerare forse di più

In tante alimentazioni, diete,  si parla spesso del consumo dei frutti secchi, o oleosi, delle loro tante proprietà spesso dimenticate o non valorizzate.  Mangiare frutta secca come spuntino di metà mattina o metà pomeriggio, è qualcosa che da energia senza appesantire, Una pillola di salute che fortifica e spezza la fame. Non se ne deve fare un uso eccessivo, tra i 15 e i 30 grammi a seconda della tipologia di frutta secca, può essere un giusto quantitativo.

La nocciola è originaria dell’Asia Minore ed esisteva già durante l’antichità. I romani sparsi in Europa, ma è stato coltivato in massa che dal 18 ° secolo.
Oggi è prodotto in Italia, Spagna, Turchia e Francia (nel Sud Ovest e in Corsica). Potete trovare una dozzina di varietà di nocciole.

La nocciola, il frutto dell’albero di nocciolo (Corylus avellana L.), è un alimento facilmente digeribile, molto energetico e in grado di fornire un elevato apporto calorico. Molto usata nell’industria alimentare, è ricca di acido oleico,  ricco di molti antiossidanti: mirano a proteggere il corpo dall’ossidazione causata dai radicali liberi. Ricche di fitosteroli, aiutano a prevenire le malattie cardiovascolari, alcuni tipi di cancro e le malattie legate all’invecchiamento della pelle. Inoltre, il sottile film marrone che circonda la nocciola è anche ricco di antiossidanti.

Questo frutto è concentrato negli acidi grassi insaturi: questi acidi sono noti per ridurre i livelli di colesterolo cattivo. Inoltre, la nocciola è un alimento ricco di proteine, è ideale nella dieta dei vegetariani.

La nocciola è ricca di:

– manganese, rame, magnesio, ferro, fosforo e zinco

– vitamina E  e vitamina B

–  essenziale per trattare le malattie cardiovascolari

– è una ricca, di Omega 9, e fibre.

Queste sono tutte le proprietà che aiutano a combattere i radicali liberi, contro l’invecchiamento cellulare, reumatismi, anemia, stress e affaticamento intellettuale. Molto energica, la nocciola è consigliata a tutti gli atleti.

La mandorla contenuta nel guscio viene mangiata come un frutto secco. In pasticceria viene usata intera o  grattugiata, in polvere o tritata. Viene anche consumata nelle insalate o patate al forno.

Nello sceglierla è importante riconoscerla. Deve essere “piena” nel suo guscio (non ci deve essere alcun rumore quando viene scossa) e attenzione ai piccoli buchi.

La nocciola fresca dovrebbe essere consumata rapidamente perché teme l’umidità.

La nocciola essiccata o  comunque da conservare  deve essere posta in un luogo fresco e asciutto ma non nel frigorifero perché si ammorbidisce rapidamente. I preparati con la nocciola possono essere messi nel congelatore .

Si possono trovare le nocciole in tutte le sue forme: secca, con o senza guscio, intera, in polvere o alla griglia. La nocciola è un frutto che può essere cotto sia in piatti salati che dolci.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: