Il binge drinking crea dipendenza tra i giovani

Si chiama binge drinking, ed è la moda che sta dilagando sempre di più tra i giovani di abbuffarsi letteralmente di alcolici in una sola volta. Un male che sta dilagando negli ultimi dieci anni e che può portare alla dipendenza alcolica. A rilevare questo negativo innalzamento di consumo è una ricerca della Fondazione Policlinico Universitario Gemelli IRCCS – Università Cattolica, pubblicato su Scientific Reports, dal team di Giovanni Addolorato, direttore dell’Unità Operativa Semplice di Area (UOSA) Patologie Alcol correlate e di Antonio Gasbarrini, direttore Area Gastroenterologia ed Oncologia Medica.

Secondo l ricerca, su 2704 giovani di età compresa tra i 13 e i 20 anni frequentanti le scuole superiori della Capitale e di altre città del Lazio, l’80% del campione ha dichiarato di consumare bevande alcoliche e il 6,1% presenta un disturbo da uso di alcol. Per rientrare nel binge drinking si deve assumere oltre 4-5 drink (un bicchiere di vino a media gradazione o una lattina di birra o un bicchierino di super alcolici) in unica occasione e in poco tempo. Il tutto lontano dai pasti così da poter provocare quello che i giovani chiamano lo Sballo. Se questo accade anche solamente il sabato sera, spesso considerato un ‘normale passaggio adolescenziale’, si tratta comunque di un alto fattore di rischio per lo sviluppo di alcol-dipendenza. Inoltre il bingo drinking e la dipendenza alcolica sono direttamente proporzionali. Bisogna quindi fare molta prevenzione, informando i giovani sui rischi del consumo d’alcol.

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: