Attenti a cibi e bevande che danneggiano lo smalto dei denti

L’igiene orale e, più nello specifico, la salute dei denti è fondamentale sin da bambini perché dedicare la giusta attenzione a questo quotidianamente può evitare di ritrovarsi con problemi maggiori in età adulta. Lavare i denti dopo ogni pasto, fare uso di collutorio e filo interdentale sono accorgimenti che tutti dovrebbero avere per mantenere in salute i propri denti.

Più di quante si possa immaginare, tuttavia, sono le persone che tendono a trascurare l’igiene orale mettendo a rischio anche i propri denti. Un esempio tra tutti riguarda lo smalto dei denti, che a lungo andare può essere danneggiato da cibi e bevande di uso quotidiano. Ma tante sono le persone che sottovalutano il problema o non sono adeguatamente informate sull’argomento.

In occasione del 20° Congresso Nazionale, che si terrà dal 10 al 12 maggio 2018, l’Accademia Italiana di Odontoiatria Conservativa e Restaurativa, i risultati di una indagine rivelano la scarsa informazione di molti italiani in merito all’igiene orale che mette a rischio la salute dei denti.

Secondo i dati diffusi dall’AIC, per il 40% degli italiani drink e alimenti sono i principali responsabili del danneggiamento dello smalto dei denti, ma pochi ne sono a conoscenza. Altro dato preoccupante rivela che quasi la metà degli italiani intervistati è convinto che lo smalto dei denti si rigeneri. Solo il 13% degli intervistati è a conoscenza del fatto che cibi e bevande acide possono danneggiare lo smalto e in pochi sanno che denti ingialliti o eccessiva sensibilità a caldo e freddo possono essere sintomi del danneggiamento dello smalto.

Un’altra cattiva abitudine evidenziata dall’indagine è quella di rivolgersi al dentista solo quando viene danneggiato l’aspetto estetico, quindi il sorriso.

Eppure per ridurre il rischio di danneggiare i denti sarebbe sufficiente seguire qualche piccola regola. Ad esempio mangiare verdure ricche di fibre e ortaggi a foglia larga che durante la masticazione contribuiscono a spazzolare i denti ma anche consumare frutta poco acida. Se proprio è necessario bere drink, usare sempre una cannuccia per ridurre al minimo il contatto con i denti e subito dopo bere un bicchiere d’acqua. Importante è anche aspettare almeno mezz’ora prima di lavarsi i denti, soprattutto dopo aver consumato frutta o verdura acida, come agrumi e pomodori, per non danneggiare lo smalto.

Buone notizie, invece, per gli amanti di gomme da masticare ed e-cig. Le sigarette elettroniche non aumentano i rischi per i denti, e allo stesso modo anche le chewing-gum, purchè senza zucchero e con xilitolo.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: