Ancora meningite: morto un bimbo di 22 mesi al Meyer di Firenze

vaccino meningite

Aveva solo 22 mesi il bimbo morto questa notte all’Ospedale pediatrico Meyer di Firenze. Il laboratorio di immunologia della AOU Meyer di Firenze ha confermato la diagnosi di sepsi da meningococco di tipo “C”. Il bambino non era vaccinato e abitava a Porcari in provincia di Lucca.

Il piccolo nella serata di mercoledì è arrivato al pronto soccorso dell’ospedale San Luca di Lucca e l’allarme è scattato subito poiché mostrava i sintomi tipici della meningite: sepsi generalizzata, febbre molto alta e gravi difficoltà respiratorie. Subito è stata avviata la profilassi per poi trasferirlo all’ospedale pediatrico fiorentino, dove il bambino è stato trasportato in ambulanza attorno alle 21: le sue condizioni sono apparse fin da subito disperate. Nonostante una lunga rianimazione, il piccolo non ce l’ha fatta. La Asl ha subito avviato la profilassi anche a familiari e amici entrati in contatto con il bambino, compresi i bambini che frequentavano lo stesso asilo nido del piccolo, il “Mary Poppins”.

La Toscana segna così il settimo decesso per meningite da meningococco C nel 2016.

Sono profondamente addolorata per la morte di questo bambino — ha detto Stefania Saccardi, assessore regionale alla Sanità — ed esprimo la mia vicinanza alla famiglia. Purtroppo, il bambino non era vaccinato. Presentando le nuove misure della Regione contro il meningococco C, avevo ribadito l’importanza del vaccino, davvero l’unico mezzo per proteggersi dalla diffusione di questo batterio particolarmente aggressivo. Dopo questa morte, rinnovo ancora una volta il mio appello e invito i genitori a rispettare il calendario vaccinale e a fare ai loro figli tutte le vaccinazioni necessarie. E anche gli adulti a vaccinarsi contro il meningococco C”.

Facciamo il punto della situazione: da inizio 2015 ad oggi in Toscana sono 60 i casi di meningite da meningococco C: 31 nel 2015, 29 nel 2016. Nel 2015, i casi di meningite notificati sono stati complessivamente 38: 31 da meningococco C, 6 B, 1 W, 1 non noto. Nel 2016, ad oggi i casi notificati sono 38: 29 di ceppo C, 6 B, 1 W, 1 X, 1 non tipizzabile. Nel 2015 sono decedute 7 persone: 6 che avevano contratto il ceppo C e 1 per il ceppo B. Nel 2016 sono decedute 7 persone, tutte per il ceppo C. Dall’inizio della campagna vaccinale straordinaria (fine aprile 2015) al 30 novembre 2016, sono state somministrate in totale 735.865 vaccinazioni: 198.731 nella fascia di età 11-20 anni; 333.369 nella fascia 20-45; 203.765 dai 45 anni in su. Al 30 novembre, risulta che abbia aderito il 77% dei pediatri di famiglia e l’86% dei medici di medicina generale. Per quanto riguarda i nuovi nati (che non rientrano nella campagna straordinaria di vaccinazione), a 24 mesi di età (quindi nati nel 2013) risulta una copertura del 91%.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: