Adolescenti italiani assumono troppa caffeina

Sono molteplici gli studi scientifici che hanno appurato i benefici dati dal caffè, bevanda amata da milioni di persone in tutto il mondo, purchè si eviti di esagerare dato il contenuto di caffeina, una sostanza che in dosi elevate può avere effetti negativi. Alcune ricerche, ad esempio, hanno messo in evidenza i benefici dati dal consumo di caffè quotidianamente addirittura per ridurre il rischio che insorgano alcune forme di cancro.

La situazione, tuttavia, non è così positiva se si considera l’assunzione di caffeina legata al consumo di caffè, soprattutto quando la questione riguarda gli adolescenti. E’ proprio su questo che si è concentrato uno studio condotto dall’Università di Foggia, che ha rivelato un dato preoccupante. Gli adolescenti italiani, a quanto sembra, assumono quotidianamente una quantità eccessiva di caffeina.

I risultati dello studio condotto dall’Università di Foggia sono stati pubblicati sulla rivista Acta Paediatrica. I ricercatori hanno coinvolto 1213 adolescenti con età compresa tra 12 e 19 anni, provenienti da due classi di scuola media e due classi del superiore. Attraverso un questionario, è stato chiesto se vengono consumate bevande contenete caffeina, in quale quantità giornalmente e in quale momento della giornata.

I risultati hanno confermato che il 76% degli adolescenti intervistati consuma quotidianamente bevande contenenti caffeina, soprattutto caffè in quasi il 90% dei casi, soft drink per il 34.3% ed energy drink per il 2.3%. Il 46%, tuttavia, supera le dosi consigliate per gli adolescenti. Un adolescente può consumare una quantità quotidiana di caffeina pari a 100 milligrammi che corrisponde a circa 1-2 tazzine di caffè, ma quasi la metà degli intervistati arriva a superare i 150 milligrammi.

La preoccupazione deriva dal fatto che un consumo eccessivo di caffeina negli adolescenti può avere svariate conseguenze, provocando disturbi del sonno, ansia, agitazione e persino ipertensione. Da non sottovalutare anche il rischio obesità, a causa dello zucchero contenuto in alcune bevande che può ripercuotersi sul peso. E’ per questo che i dati raccolti potrebbero aiutare a sensibilizzare maggiormente i giovani sul consumo di bevande che contengono caffeina, e su quanto sia importante non esagerare.

Si tratta di un aspetto importante perché le abitudini alimentari che si prendono durante l’adolescenza, se non corrette in tempo, possono essere mantenute anche in età adulta, contribuendo a danneggiare la salute degli uomini e donne delle future generazioni.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: