Consigli per prendersi cura di sé in vista della giornata internazionale dello yoga

Martedì 21 giugno, giorno del solstizio d’estate, si celebra la giornata internazionale dello yoga, istituita dall’ONU nel 2014.  In questa giornata particolare, la neomamma e Yoga Teacher Michela Coppa, ci svela qualche piccolo segreto per prendersi cura di sé con lo yoga durante la gravidanza e nel periodo successivo alla nascita del bambino.

Michela, mamma della piccola Fara, ha più volte raccontato sui suoi profili social e sul suo canale YouTube come lo yoga l’abbia aiutata a mantenersi in forma durante il periodo di gestazione e di come le sia stato di aiuto anche una volta venuta al mondo la piccola.

Nel giorno più lungo dell’anno ecco alcuni piccoli consigli a tutte le donne per prendersi cura di sé:

Bevi tanta acqua: l’acqua è importantissima per il nostro metabolismo, per aiutarci a berla possiamo creare delle acque aromatizzate idratanti e drenanti con ad esempio con cetriolo, limone, semi di finocchio e zenzero. Farla è semplicissima, basta mettere in un litro di acqua un cetriolo tagliato a rondelle, un limone spremuto, 3 gr di semi di finocchio appena tritate e grattugiare 5 gr di radice di zenzero a crudo. Una volta pronta, mettiamola in frigo al buio e beviamola nell’arco della mattinata.

Respira profondamente: anche se non si è pratiche dello yoga respirare bene e profondamente è fondamentale per rilasciare stress ossidativo e connettersi alla parte più profonda di noi! Basta anche sdraiarsi per 5 min ad occhi chiusi sul divano e mettere una mano sul cuore e una sul ventre e ascoltare il proprio respiro che dovrà essere più lento e consapevole.

Lavora quotidianamente sul pavimento pelvico con qualche esercizio di ginnastica ipopressiva: Tale pratica consiste nell’esercitare pressione sull’addome tramite la respirazione. Mantenendo la posizione indicata per questo esercizio, respira profondamente tre volte per poi passare all’apnea respiratoria. La contrazione addominale per apnea va poi mantenuta per circa dieci secondi.

5 POSIZIONI YOGA ADATTE A TUTTI

 

Variante virabhadrasana 2

Questa semplice posa tonifica gli organi addominali, apre le anche e le spalle. Inoltre, aprendo il petto aumenta la capacità respiratoria. Rafforza la schiena rendendo la colonna vertebrale più elastica.

Variante skandasana  

Permette di entrare in un profondo stretching e migliora la flessibilità del bacino e delle anche. Ha effetti benefici su piedi, caviglie, ginocchia, tendini e quadricipiti, aumentando il senso di equilibrio fisico e mentale.

 

Parsvakonasana

Aiuta la riduzione del dolore nell’area lombare della schiena e previene la sciatalgia.

Eka Pada Rajakapotasana

Tonifica e allunga in modo intenso i muscoli delle caviglie, delle cosce e della schiena. Aiuta a distendere i muscoli del collo e del torace, aumentando così la capacità polmonare.

 

 Padmasan

Attiva la circolazione a livello della colonna vertebrale e degli organi interni, con particolare attenzione alla vescica e agli organi sessuali. Aiuta inoltre a migliorare la digestione.

 

Michela Coppa, nata a Parma, classe 1983, Michela ha iniziato a muovere i primi passi in TV. Dopo 15 anni di lavoro esclusivamente televisivo, nel 2017 ha cambiato vita e deciso di fare della sua passione, ovvero lo yoga e la cucina sana, un vero e proprio lavoro. Oggi è insegnante di yoga e influencer per un’alimentazione healthy e funzionale. Ha all’attivo due libri legati al mondo del benessere, di cui l’ultimo “Per un anno di benessere” (Mondadori Electa).

 

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: