1 donna su 10 prova dolore durante il sesso. Colpa della dispareunia

Esistono tante attività che gli esseri umani possono svolgere e che possono avere tantissimi effetti benefici sulla salute non solo del fisico ma anche della mente, e tra queste rientra anche il sesso, i cui benefici per uomini e donne vengono costantemente sottolineati, tenendo però sempre in considerazione fattori fondamentali come la necessità di prendere precauzioni per evitare di contrarre malattie sessualmente trasmissibili che possono provocare problemi piuttosto gravi se sottovalutati. La sfera sessuale in un rapporto di coppia è considerata come molto importante dalla gran parte delle persone, soprattutto quando è soddisfacente, ma esistono casi in cui, nel caso specifico per le donne, può diventare un vero e proprio incubo provocando persino dolore. Questa viene definita come una vera e propria patologia chiamata dispareunia, e uno studio condotto da alcuni ricercatori inglesi conferma che almeno 1 donna su 10 ne soffre.

La conferma arriva da uno studio condotto su un totale di circa 7000 donne inglesi i cui risultati sono stati pubblicati su An International Journal of Obstetrics e Gynaecology, e che pone l’attenzione su quello che viene descritto come un problema molto più comune di quanto si pensi tra le donne. Parliamo della dispareunia, un problema in alcune donne può rendere doloroso il rapporto sessuale, per tutta una serie di cause. A complicare ulteriormente il problema, secondo la ricerca, è il fatto che molte donne tendono a vergognarsi del problema ritenendolo quasi un tabù, e questo rende difficile non solo diagnosticare il problema ma anche scoprire le cause che possono provocarlo. La ricerca ha scoperto che delle 7000 donne coinvolge circa il 7.5% ha dichiarato di provare dolore durante il sesso, e sebbene il problema sia più diffuso tra le donne in menopausa, in realtà può presentarsi a qualsiasi età.

Per quanto riguarda le cause, la dispareunia può sorgere a causa di problemi legati alla salute, come malattie sessualmente trasmissibili o secchezza vaginale, ma in molti casi può presentarsi anche per motivi psicologici. Nelle donne più giovani, ad esempio, la colpa può essere dell’ansia attribuita ai primi rapporti sessuali, ma in generale anche problemi come la depressione. Anche il fatto di non riuscire a raggiungere il piacere con il partner potrebbe rientrare tra le cause del problema.

L’obiettivo principale dei ricercatori che hanno condotto questo studio, non è solo di porre l’attenzione su un problema di cui si tende a parlare poco perchè considerato da molte donne come imbarazzante, ma anche per evidenziare quanto importante possa essere discutere del problema nell’educazione sessuale per informare adeguatamente in particolare le giovani donne.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: