Turtle Wax distribuito da Lampa e la pulizia per gli interni auto

Si parla sempre della pulizia auto e si pensa quasi sempre al sapone auto e alla cera, che sia protettiva e/o con capacità lucidanti. In realtà c’è molta più sporcizia a bordo delle auto di quanto non si possa pensare.

I sedili dove sediamo in estate, inverno, autunno sono ricettacolo di sporcizia annidata in profondità, nello stesso tessuto. In estate il sudore, in inverno i vestiti bagnati, lo smog, fango, il fumo portano ad un deterioramento dei colori e allo sporco ben evidente sui disegni e tessuto. Avendo bambini poi le briciole dei biscotti, panini, pop-corn o patatine, se non anche qualche goccio di latte o succo di frutta, possono diventare un impasto o una macchia difficile da eliminare. L’aspirapolvere può fare il suo lavoro togliendo tutto ciò che è visibile e lasciando un aspetto pulito, ma la realtà è ben diversa. Bisognerebbe avere un sapone che pulisca ed igienizzi.  Lampa, attraverso i prodotti Turtle Wax che distribuisce in Italia, forte della grande esperienza  nell’ambito dei prodotti per la manutenzione e pulizia delle autovetture, ha presentato  una serie di saponi, che con una schiuma spray agiscono in profondità, assorbendo dal tessuto la sporcizia e lasciando il tessuto libero, pulito e profumato.

L’utilizzo di POWER OUT: UPHOLSTERY – “pulisce e protegge

L’azione si compone di tre distinte fasi: la prima è proprio la pulizia ordinaria che siamo abituati a fare con l’aspirapolvere o con spazzole. Dopo aver agitato la bomboletta fare pressione sull’erogatore per distribuire uniformemente il sapone. A tal riguardo devo dire che nelle mie diverse prove, ho trovato più utile dividere la spazzola dalla bomboletta spray. Tra le atre cose, così facendo, riuscivo a coprire una superficie maggiore, con uno strato più omogeneo. Una volta steso il prodotto bisogna aspettare che questo agisca in profondità. Si può poi passare la spazzola (in dotazione) energicamente sui tessuti. Io l’ho utilizzato per i sedili, poggiatesta e sugli inserti in stoffa del bracciolo anteriore e sui pannelli delle portiere. A conclusione di questo lavoro si deve passare un panno pulito. Ho preferito un cotone duro (che non lascia residui). Per esempio un vecchio lenzuolo. Il risultato è ottimo. I sedili hanno riacquistato un minimo di colore (il sole e quanto sopra descritto se lo sono mangiato il colore. La mia auto poi ha ben otto anni, va da se che non può proprio tornare alla colorazione iniziale). Ciò che si può tranquillamente affermare è che la pulizia è evidente. I tessuti con il sapone prima e l’azione della spazzola penetrano e sollevano lo sporco. Lo stesso, con il panno viene trascinato via lasciando una bella sensazione di pulizia al tatto e un gradevole profumo nell’abitacolo. Ho passato sul sedile guida due volte la schiuma sul poggiatesta e sul sedile stesso, e mi è sembrato che il risultato abbia soddisfatto pienamente le aspettative. Certo, rimane importante l’opera dell’aspirapolvere iniziale, ma volendo qualcosa di più – dopo l’estate – un’operazione di pulizia approfondita non sta affatto male ai sedili e pannelli porta.

Contemporaneamente ho eseguito la medesima operazione sui tappeti (moquette) dell’auto. Dopo lo scorso inverno, e parte della primavera, con le abbondanti precipitazioni, anche le auto hanno subito gli effetti di tanta umidità e sporcizia sotto le scarpe. C’è stata poi l’estate, la sabbia e la terra. C’era bisogno di qualcosa di più di una pulizia ordinaria. Oltre all’aspirapolvere, alla  spazzola e paletta,  serviva qualcosa che potesse ridare il colore alla moquette, togliesse la povere depositata (non aspirata) e lasciasse una bella idea di pulizia. Grazie ad un altro prodotto della Turtle Wax ho risolto anche questo problema.

POWER OUT : CARPET & MATSpulitore per sporco ostinato

Ha agito a fondo. L’idea è la medesima del pulitore dei sedili. Abbiamo seguito  le stesse modalità. Ciò che era coperto da residui alimentari è tornato nel colore grigio-antracite del rivestimento dell’auto. Il lavoro del Carpet & Mats è più forte e profondo, adatto maggiormente a superfici dal colore omogeneo. I colori potrebbero risentirne. E’ quindi indicato per le tappezzerie e tappeti meno delicati – ma da far tornare igienizzati e profumati.

Non contento del lavoro già fatto in auto  e risalito in casa, ho provato a pulire  un tappeto (di quelli cinesi, di oltre vent’anni di età). Anche in questo caso, sono riemersi i colori del tappeto non si sono scoloriti, ma anzi ora i colori sono più accesi e profondi. La sensazione di pulizia è la cosa che più fa piacere.

Con le manifestazioni meteorologiche di questi ultimi tempi e con la poca luce concessaci dalla stagione, ho dovuto fare molte foto con il flash  e forse per questo, i colori appaiono  più appiattiti. Però la pulizia c’è ed è evidente. Un costo quello di questi due prodotti, che alla fin fine si ammortizza bene (anche in casa per tappeti o rivestimenti delle sedie.

Con questi nuovi prodotti Lampa non potrà che aggiungere lustro ai risultati per ciò che  da sempre  distribuisce. La manutenzione dell’auto passa per  prodotti di qualità.

Provare per credere.

 

 

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: