fbpx

Trazione integrale? Si ma ora è tempo di “e-4orce”

Da quando la Audi negli anni ’80 si impose nei Rally di tutto il mondo venne compreso, un po’ a tutti i livelli, quanto questo tipo di trazione fosse importante in termini di prestazioni ma anche di sicurezza. La trazione integrale fino a pochi anni prima era considerata solo un sistema per potersi spostare in condizioni estreme, su fango, sterrati e neve (con adeguate coperture) e riuscire a superare ostacoli e situazioni altrimenti difficilissime.

L’applicazione a berline prima, a SUV poi ne ha decretato il definitivo successo, soprattutto per la consapevolezza, di quanto tale sistema potesse dare maggiore sicurezza attiva anche su bagnato e strade ghiacciate o innevate. Con il debutto sulla Peugeot 3008 a trazione sulle quattro ruote, ma senza albero di trasmissione, nasce un nuovo modo di intendere la trazione integrale, con un uso della medesima solo quando  necessaria  attraverso un propulsore elettrico dedicato all’asse posteriore. C’è così un risparmio di peso, di parti meccaniche, masse. Con la “ibridizzazione” delle auto questo concetto si è pian piano evoluto diventando una nuova interpretazione della trazione. Con il lavoro in sinergia di propulsori endotermici e elettrici, ci sono centraline che gestiscono al meglio la trazione mantenendone indipendente le singole funzionalità. Ci sono motori elettrici dedicati ai due assi, se non anche alle singole ruote che si attivano quando necessario ottimizzando trazione e consumi.  I motori termici stanno lasciando spazio a quelli elettrici e l’evoluzione continua…

Debutta or in Europa la tecnologia e-4ORCE, il nuovo ed esclusivo sistema a trazione integrale Nissan:

La sua natura è nel suo nome, dove “e” sta per motore di trazione Nissan 100% elettrico, “4ORCE” sta per potenza e “4” per trazione integrale.

Il team di progettazione di e-4ORCE si è concentrato su tre aspetti fondamentali: la gestione dei motori elettrici, i sistemi di trazione integrale e le tecnologie di controllo del telaio, allo scopo di offrire la massima sicurezza e il miglior comportamento dinamico in ogni situazione.

Il sistema di trazione integrale e-4ORCE è stato pensato per essere abbinato a motori Nissan 100% elettrici e al propulsore Nissan e-POWER. In entrambi i casi, le ruote della vettura sono mosse esclusivamente dai motori elettrici.

Nel caso di X-Trail, il motore sull’asse anteriore ha una potenza di 204 CV (150 kW), mentre quello sull’asse posteriore ha potenza pari a 136 CV (100 kW). La potenza totale del sistema e-4ORCE è di 213 CV (157 kW), dato che i due motori non erogano mai contemporaneamente le rispettive massime potenze. L’accelerazione è bruciante, bastano 7 secondi per passare da 0 a 100km/h, e il sistema reagisce ai cambi di aderenza regolando la forza motrice con una velocità 10.000 volte superiore rispetto a un sistema 4WD meccanico tradizionale.

Su Ariya, e-4ORCE ha una potenza di 306 CV (225 kW), in grado di accelerare la vettura da 0 a 100 km/h in soli 5,7 secondi.

Su entrambe le vetture, il sistema offre potenza e piacere di guida, unitamene alla massima sicurezza e comfort di marcia su ogni tracciato, ogni superficie e in ogni condizione.

e-4ORCE: controllo e maneggevolezza

La costante ridistribuzione della coppia, il bilanciamento pressoché perfetto dei pesi fra asse anteriore e posteriore e il sistema di controllo del telaio garantiscono massima maneggevolezza, stabilità e prevedibilità del comportamento su strada della vettura.

Con e-4ORCE è facile seguire le traiettorie impostate, bastano minime correzioni del volante, a vantaggio del controllo e del piacere di guida.

e-4ORCE: sicurezza in qualsiasi condizione stradale

e-4ORCE distribuisce la coppia fra le ruote anteriori e posteriori per aumentare al massimo l’aderenza degli pneumatici, compatibilmente con le condizioni della strada e del veicolo; la frenata viene regolata singolarmente per ciascuna delle quattro ruote.

Grazie al controllo preciso del sistema a doppio motore e alle funzionalità Torque Vectoring del freno, il veicolo mantiene la sua traiettoria anche in caso di strada scivolosa, sdrucciolevole in presenza di pioggia o neve. La chiave dell’equilibrio del veicolo è la distribuzione bilanciata della potenza, che grazie ai due motori elettrici può essere regolata in decimillesimo (1/10.000) di secondo, molto più velocemente dei tradizionali sistemi di trazione integrale meccanica.

e-4ORCE: comfort per guidatore e passeggeri

La frenata rigenerativa anche sul motore posteriore offre il doppio vantaggio di minimizzare il beccheggio della vettura e massimizzare la rigenerazione della batteria. Questo si traduce in un maggiore comfort per guidatore e passeggeri, anche in caso di brusca frenata, e una maggiore efficienza della batteria e quindi maggiore autonomia.

Il lancio di e-4ORCE è parte della visione a lungo termine Nissan Ambition 2030, per un mondo più pulito, sicuro e inclusivo.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: