Toyota GT 86 Rewind, Eccola in vendita il modello 2017

toyota8

La Toyota GT86 nasce da un progetto comune con la cugina  Subaru (BRZ). Sono sviluppate congiuntamente sulla medesima base meccanica, con personalizzazioni che sono andando evolvendosi nell’arco del tempo. Hanno avuto un gestazione piuttosto travagliata, Subaru puntava alla trazione integrale e forniva il propulsore (che è infatti un boxer, come nella migliore tradizione Subaru), mentre Toyota ha sviluppato il telaio, sospensioni e tutta la parte meccanica. Sviluppata sul pianale della Subaru Impreza adattato l’auto avrebbe dovuto avere una configurazione differente. La trazione integrale venne tralasciata a favore della trazione posteriore per le tante complicazioni tecniche che quest’ultima comportava in una berlinetta di queste dimensioni. Presentata al Salone dell’auto di Ginevra nel 2012 l’auto fece molto parlare di sé, sopratutto oltreoceano perché era riuscita a riportare in auge qualcosa che poteva ricondursi ad un concetto di berlinetta sportiva, ormai prerogativa di pochi modelli.

Snella, leggera e veloce, la linea è moderna e tradizionale assieme. Ha elementi di eleganza coniugata ad una sportività. Le lamiere danno un gran senso di accuratezza del dettaglio, così come ogni singola parte, dai paraurti, alle luci, alle maniglie, specchi esterni, fino all’antenna. Tutto è dove dovrebbe e la qualità si può toccare con mano.

Misure:424 cm x 177 cm e altezza minima di solo 130 cm   ne fanno una piccola grande auto sportiva.

Con un peso di 1.100 kg,  l’auto ha tanti sistemi di sicurezza passiva, (oltre a tutti i sistemi attivi, abs, air-bag, controllo trazione e servosterzo attivo), che la rendono un’auto molto sicura pur mantenendola in proporzione, relativamente leggera.

Il Motore: Boxer 2.0L (200CV) 6 Marce/automatico ora più elastico e potente è’ un Subaru che ha avuto opportuni sviluppi congiunti con Toyota. Pur essendo il Boxer una prerogativa (ormai solo) della Subaru, determinate specifiche e trasmissione sono state approntate dalla Toyota (sopratutto il nuovo cambio sequenziale con i paddles al volante). Nuove le sospensioni e il differenziale posteriore a slittamento limitato Torsen®

Esteticamente le modifiche più evidente del modello ristilizzato riguardano principalmente il paraurti, i fari (con led sia davanti che dietro) e fendinebbia. Nuova la calandra più grande, ridisegnata fari e fendinebbia annegati in applicazioni aerodinamiche. Il team di progettazione  Toyota ha lavorato molto per rendere l’auto con un aspetto ancora più sportivo. Al posteriore, oltre ai nuovi fari, c’è un estrattore dove sono annegati i doppi scarichi. La sensazioni che sia più piantata a terra viene accentuata da tanti piccoli dettagli, comprese le nuove ruote e cerchi.

Grande lavoro è stato fatto all’interno dell’auto: un miglioramento di ogni comparto. Toyota ha affrontato il problema con l’aggiunta di un nuovo e diverso materiale, con cuciture argento per sedili e inserti in simil-carbonio. Il volante ridisegnato è  per la configurazione esistente – piccole cose, ma comunque  benvenute. Migliorati gli sportelli ora più rifiniti e la plancia che integra il nuovo sistema multimediale con schermo tft da 4.2” (con telecamera posteriore). Nuovo l’impianto di climatizzazione automatico.

La coupé aggiornata è stata presentata al New York Auto Show, e le consegne partiranno a giorni.

 

 

toyota-86-5

Per concludere, Toyota lancia il suo programma in giro per l’Italia:

Se sei pronto per una scarica di adrenalina, non puoi perdere GT86 Playground Tour.

Il viaggio itinerante nelle principali città italiane che darà a tutti la possibilità di vedere e provare la nuova GT86.

e anche un prezzo promozionale per il lancio:

Boxer 2.0L (200CV) 6 Marce Manuale Rock&Road € 27.500 promo. (€ 31.700)

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: