Opel Corsa 2020 figlia del Gruppo PSA [ e parente stretta della 208]

Tante le novità in casa Opel dopo l’acquisizione della Casa Automobilistica tedesca da parte del Gruppo PSA. C’è un profondo rinnovamento di tutti i modelli che acquisiscono pianali e propulsori provenienti dalla Casa Transalpina, e che permettono un tangibile cambiamento di rotta, per stile e tecnica. Oggi tutto è più all’avanguardia, le varie “Crossland X”, “Grandland X”, ma anche il “Combo” sono prodotti che hanno riscosso subito grandi consensi. Ora è il turno della Corsa, modello simbolo della Casa Automobilistica tedesca, a cui sono affidate le sorti di un segmento – da sempre – fondamentale nel Mercato. C’è molto della recente 208 .come il pianale CMP che oltre a garantire maggiore elasticità, permette un risparmio di circa 108  dal peso complessivo (se si fa il confronto con la precedente Opel Corsa).

Una vera metamorfosi il cambiamento dal precedente modello a quello del 2020. Ci sarà l’arrivo anche di nuovi propulsori, tante novità tecniche per la sicurezza attiva e molto più confort generale, che si traduce anche in una guida migliore.

Arriva il  potente tre cilindri turbo-benzina 1.2 PureTech, accompagnato dal diesel 1.5 BlueHdi, ma anche  una nuova versione elettrica, la Corsa-e  da ben 136 cv Al momento non siamo a conoscenza di futuri modelli GSI oppure OPC).

Per il momento, della nuova Corsa si è vista ufficialmente, la sola versione elettrica. Le linee però sono sostanzialmente quelle della nuova serie pronta al debutto. Il nuovo design è più armonioso ed equilibrato. La lunghezza aumenta di 4 cm per raggiungere 4,06 m,  l’altezza è ridotta di 5 cm,  mentre la larghezza aumentata di 1,8 cm.

Sarà disponibile solo a cinque porte, più comoda per accessibilità e confort generale. Aumenta lo spazio a bordo, sopratutto per i passeggeri posteriori e anche il bagagliaio che partirà da 309 dm3.

All’Interno troviamo una plancia moderna e di ultima generazione con l’immancabile schermo touch da 7”, per i tanti controlli e funzioni. Raggiunge i 10 pollici (nella versione top). La strumentazione potrà essere anche digitale con molteplici controlli, ma senza una grafica troppo estrema. Sono molti i supporti adottati anche dalla “piccola” Corsa. dalle luci adattive Intellilux – Matrix, che si adattano al percorso e alle vetture dall’altro senso di marcia. Ha il segnalatore del punto cieco sui specchi retrovisori esterni, frenata automatica di emergenza, freno di stazionamento elettrico, telecamera posteriore a 180°, assistente al parcheggio, il sistema Active Lane Positioning, per mantenere la propria corsia in marcia, ruote da 16”, ricarica a induzione per gli smartphone, cambio automatico, cruise control automatico, sedili e volante riscaldabili, .

Notevole il balzo in avanti per quel riguarda la sicurezza in marcia, con nuovo sterzo e sospensioni più votate alla sicurezza e confort. Quindi un’auto nuova anche per una destinazione “Stylosa” e ricercata che abbandona le sue origini sportive, più votate alla comodità e alla sicurezza.

Il Debutto ufficiale avverrà molto probabilmente al prossimo salone dell’auto di Francoforte – in programma a settembre – dal 12 al 22/9/2019.

 

 

 

 

 

 

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: