fbpx

Moto Morini Seiemmezzo (SCR/STR)

La Moto Morini “Seiemmezzo”  650 cc è stata presentata al  recente salone dell’auto EICMA. Nuova sfidante nel campo delle moto accessibili ai possessori di patente A2 , la media Scrambler si affida ad uno stile potente e muscoloso  che riprende lo stile della più grande 1200 cc .

Non sorprende che la Moto Morini Seiemmezzo  riprenda quelli che sono i tipici tratti di mezzi volti a trasmettere quelle sensazioni (estetiche) delle classiche retrò, con appendici e coperture che le avvicinano alle Scrambler  degli anni passati. Qualcosa che è e rimane una moda del momento. Qualcosa che vorrebbe mostrare un’identità forte o una personalità distintiva.

Seiemezzo  rappresenta una vera e propria famiglia all’interno del mondo Moto Morini.
Versatile, divertente e al contempo poliedrica, compagna data di trasferimenti quotidiani e di gite fuori porta, sa distinguersi per la semplicità di guida e per il rigore ciclistico tipico delle moto a marchio Morini.

Disponibile nelle due versioni SCR ( Scrambler) e STR (Strada), il Seiemmezzo offre  una lunga sella a due posti, ben imbottita e rifinitissima. Nella STR, davanti troviamo una ruota con cerchi da 18 pollici, mentre per la ruota posteriore c’è un 17 pollici.

La SCR monta  cerchi a raggi  da 19 pollici nella parte anteriore, grande parafango rialzato e una sella più robusta, nella sostanza, ma anche nei rivestimenti. Le differenze tra i due modelli finiscono qui. Pochi specifici dettagli che ne cambiano carattere e fisionomia. Per il resto, entrambe hanno un  faro rotondo all’anteriore, con inserti LED, uguale il serbatoio del carburante, e molti altri dettagli della carrozzeria e telaio.

Sotto il loro stile differenziato, i due modelli condividono lo stesso telaio e meccanica, come anche il motore. Anche la trasmissione, malgrado la vocazione differente non ha sostanziali differenze.  Il Motore è un un bicilindrico in linea da 649 cc. Quanto alle sospensioni anteriori troviamo la forcella a steli rovesciati, mentre dietro c’è un monoammortizzatore  pressofuso laterale in alluminio.  Quanto al telaio come accennato, questo è  a traliccio in tubolare d’acciaio, con un forcellone in alluminio. La frenata è affidata a dischi anteriori e posteriori con pinze Brembo, mentre l’aderenza a terra, è affidata a pneumatici Pirelli MT-60. Infine, l’illuminazione tutta a LED e un cruscotto TFT da 5 pollici (sicuramente con diverse interfacce come sul Super Scrambler 1200) completano la dotazione high-tech di questa Moto Morini Seiemezzo.

Chi ama la moto naked per eccellenza, può trovare nella versione STR la propria compagna di giochi preferita, chi, invece, ammicca al mondo più fashion e modaiolo, non potrà non rimanere  affascinato dalle linee uniche e dalla personalità della versione SCR.

La Moto Morini Seiemmezzo in breve

MISURE GENERALI:
Lunghezza x larghezza x altezza: 2150 x 880 (840) x 1200 (1160)
Interasse: 1425 mm
Peso a secco: circa 200 kg
Altezza sella: 810mm
Capacità serbatoio: circa 15L
Telaio: Traliccio: in acciaio
Forcellone: in alluminio
Sistema frenante : Freno anteriore: Doppio disco da 298 mm, pinze flottanti, 2 pistoni Freno posteriore: Disco singolo da 255 mm, 2 pistoni ABS: BOSCH ABS 9.1 Mb (ABS disattivabile)
Sospensioni: Anteriore: Upside-Down Kayaba 43 mm 120 mm regolabile Posteriore: Kayaba monoshock 120 mm regolabile
Cerchi: a raggi tubeless (in lega tubeless in opzione)
Pneumatici: Pneumatico anteriore: 120/70-18M/C Pneumatico posteriore: 160/60-17M/C
Motore:  2 cilindri in linea, 4 tempi Cilindrata: 649 cc Alesaggio per corsa: 83mm x 60mm Rapporto di compressione: 11.3:1 Coppia massima: 54Nm/5,6 kgm/7000rpm Potenza massima: 44kW/60CV/8250rpm Sistema di iniezione: BOSCH EFI Velocità massima: 175 Km/h Sistema di raffreddamento: a liquido Distribuzione: DOHC 8 valvole Classe di emissioni: euro 5
Neo-retrò Versioni  SCR – STR

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: