Mercedes – EQE è la Classe E elettrica con un HyperscreenMercedes-Benz

La gamma Mercedes-Benz EQ si arricchirà a breve di un nuovo modello nell’inesorabile crescita della propulsione elettrica rispetto ai motori tradizionali. La nuova  “EQE” debutterà al salone dell’auto IAA che si terrà quest’anno a Monaco di Baviera, in Germania, invece della sua storica casa a Francoforte. La base di partenza della nuova vettura  è quella dell’ultima Classe E studiata e costruita per le nuove propulsioni e per l’alloggiamento delle batterie. La EQE sarà la versione  berlina di lusso di medie dimensioni della famiglia EQ.  Al momento non è possibile vedere la nuova vettura nella sua forma definitiva. Le caratteristiche principali sono solo “raccontante” dalle  varie piccole invasioni e furti dei fotografi di tutto il Mondo. Malgrado le camuffature le misure sono percepibili . La Mercedes ha rilasciato solamente due Teaser in cui sono percepibili l’andamento del padiglione, la curvatura del lunotto per capire quanto sia tesa la linea, fluida. Bassa, ma molto aerodinamica, sportiva ma elegantissima, con i parafanghi pronunciati a trasmettere ancor più le sensazioni di sportività.

Dalle immagini diffuse, all’interno la EQE sembra adotterà una plancia funzionale altamente tecnologica e un display con layout interno a tutta larghezza “Hyperscreen” . La plancia disporrà quindi di un quadro strumenti da 12 pollici e uno schermo centrale da 17,7 pollici. Ciò dovrebbe migliorare significativamente la percezione dell’immagine e togliere l’effetto “schermo gigante” . Al contempo, il blocco centrale della plancia appare come un unico schermo inglobando i comandi digitali e lo schermo appunto. La berlina sarà senza dubbio dotata dell’ultimo software di infotainment MBUX, che includerà una versione più sofisticata dell’assistente digitale “Hey Mercedes”. Questo assistente utilizza l’intelligenza artificiale per studiare le tue abitudini e dare suggerimenti utili, come chiamare un amico con cui parli abitualmente o accendere il riscaldamento del sedile. È probabile che altre chicche interne includano sedili massaggianti, aiuti alla guida semi-autonomi e opzioni di rivestimento in pelle premium e pelle vegana.

Motore: 

La EQE sarà disponibile con un singolo motore elettrico e trazione posteriore, oppure con doppio motore, uno per ogni asse e  trazione integrale. Ancora non sono note prestazioni e autonomia ne dimensioni e tipologie delle  batterie. Le batterie dovrebbero avere una capacità intorno ai  100 chilowattora,  per autonomie raggiungibili di oltre 700 chilometri. A settembre ci sarà il debutto ufficiale e ne sapremo molto di più.

Il Piano Industriale  “Ambition 2039” di Mercedes prevede emissioni zero e l’abbandono definitivo dei motori termici.  La EQE è l’inizio di una nuova avventura che passerà attraverso nuovi pianali e nuovi propulsori. Situazioni personalizzabili e modulari. Nel  prossimo futuro la famiglia si allargherà ancora di più. Arriverà un nuovo SUV sulla stessa base della EQE. con un andamento ugualmente fluido e senza spigoli, per una nuova immagine del Brand tedesco. Intanto si parte dalla EQE . Il panale EVA (Electric vehicle architecture) è studiato per modificare le proprie dimensioni ed utilizzi. C’è poi il progetto Vision Eqxx, che intende incrementare l’autonomia  dei veicoli fino a 1.200 km  senza far crescere potenza e dimensioni delle batterie.

La EQE verrà prodotta per l’Europa nello storico stabilimento Mercedes-Benz di Sindelfingen, ma anche presumibilmente,  in Asia, in Cina, dove Mercedes – da sempre – è considerata l’auto di riferimento.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: