MERCEDES 300 SL La storia di un Mito (Ali di Gabbiano)

mercedes-benz_300sl

“Ali di Gabbiano”: questa era la denominazione più comune della mitica 300SL. La sigla identificava  le vetture più leggere, alleggerite appunto (Sport Leight). Quelle porte alate hanno rappresentato nell’immaginario collettivo  il raggiungimento di un successo. Una vettura che divenne un classico. Un’icona, il simbolo della sportività e della classe assieme. La 300SLR nel 1955 vinse anche, con il pilota Stirling Moss, la Mille miglia, con una media oraria di ben 157Km/h.

moss

 Nacque negli anni successivi alla seconda guerra mondiale. Anni difficili in cui le risorse economiche erano davvero poche e la Dalmier Benz aveva ancora grossi limiti alle proprie attività imposti dagli Alleati Americani di stanza sul territorio. Quando ripresero a fabbricare automobili – pur sempre limitatamente, l’interesse della Casa Automobilistica fu quello di creare un prodotto che fosse anche adatto alle competizioni sportive. La base di partenza non poteva essere  che qualcosa di già esistente e così motore e sospensioni, trasmissioni derivarono da precedenti produzioni riadattate al nuovo corpo vettura e al nuovo telaio. Nuovo in tutti i sensi perché ideato e realizzato a tralicci di tubi, così da essere, si ingombrante, ma molto leggero e con livelli torsionali mai visti. L’apertura delle portiere con questa soluzione innovativa e affascinante, venne ideata per una necessità proprio dettata dal telaio conformato in maniera da non lasciar lo spazio alla base del telaio per portiere tradizionali.

 Mercedes-Benz 300SL Coupe (Gullwing) W198 (1954) 3

 Di questa vettura vennero fatte diverse serie: La prima del 1952 poi l’edizione del 1953. Nel 1954 venne fatta una versione “Strada” e nel 1955 la potente SLR. Con la sessa denominazione nel 1957 entrò in produzione anche la Radstere Hard Top, meno prestazionale,ma una vera spider.

19521952

19531953

19541954

mercedes-benz-300slr-1955-img_2gtr 1955

1955 Mercedes Benz 300SLR1957

1957300slroadster 1957

Caratteristiche Tecniche:

Sei cilindri in linea, Ales.xCorsa: 85×88. Cilindrata:  2996; potenza 215 CV a 5800 giri ; Albero a camme in testa (catena) e alimentazione a carburatore.

Le sue misure: Lunghezza: 452cm  per arrivare poi a 457cm; Larghezza: 179cm; Altezza 130cm; Passo 240cm ; Peso 1350/1440 Kg (secondo le versioni)

Una vettura che al tempo denotava classe stilistica ed eleganza. Divenne esempio d’esclusività. Ambita e ricercata; ancor oggi se ne cercano esemplari superstiti.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: