L’importanza della manutenzione degli pneumatici

Avere a disposizione un’auto perfettamente funzionante è il sogno di qualsiasi automobilista, peccato che, una volta che l’auto esce dalla concessionaria, o comunque dopo l’acquisto, si ha la tendenza a dimenticarsi delle più semplici pratiche volte a preservare le caratteristiche tecniche dell’auto, ma anche, se non soprattutto, a fare in modo che l’auto sia sicura per chi la guida, ma anche per i passeggeri e le altre persone che incontriamo per strada. Questo succede, sia perché le nostre giornate sono sempre più frenetiche e piene di impegni, ma anche a causa dei costi elevati collegati alla manutenzione dell’auto stessa. Quest’ultimo aspetto, che funge da deterrente nel breve, comporta in realtà un aggravio dei costi perché di fatto i controlli periodici di fatto aumentano anche la longevità delle varie componenti dell’auto, come ad esempio per gli pneumatici. Guidare un’auto con delle gomme usurate, soprattutto nella stagione invernale, comporta l’aumento delle difficoltà durante la guida che fanno lievitare i rischi d’incidente.
Per questo motivo, provvedere alla cura del veicolo, magari rivolgendosi a degli specialisti come quelli del network First Stop, con alle spalle oltre 20 anni di attività in tutta Europa, aiuta ad ottenere interventi nel rispetto degli standard qualitativi più elevati, a un prezzo sempre competitivo grazie alle promozioni pneumatici First Stop, valide ogni mese in tutti i centri che fanno parte del network, per auto, moto e autocarri. 

Cosa fare tenere per sotto controllo l’usura degli pneumatici? 

La chiave per preservare il più possibile le condizioni delle gomme è quello della manutenzione, che consiste in primis in un controllo della pressione da effettuare periodicamente, meglio se almeno una volta al mese, e sempre prima dei lunghi spostamenti.  Un altro accorgimento molto utile consiste nell’inversione degli pneumatici in modo da permettere che il consumo sia quanto più uniforme e omogeneo, visto che tendenzialmente quelli anteriori tendono a usurarsi con più facilità. Si arriverà ad un punto in cui le condizioni del battistrada non permetteranno di proseguire la guida in sicurezza, e a quel punto ci si dovrà rivolgere a un’officina specializzata per la sostituzione degli stessi. 

Cosa comporta l’utilizzo di pneumatici usurati?

Il consumo delle gomme può avvenire in maniera regolare, ma è molto più frequente lo scenario opposto, ossia quello di un consumo asimmetrico che può essere dovuto a tanti fattori. La conseguenza di questo fenomeno è una diminuzione delle capacità degli pneumatici di fornire le prestazioni che gli vengono richieste durante la guida, che si sostanziano nella perdita del controllo del veicolo soprattutto nei tratti più impegnativi, nel rischio maggiore di forature e in eventi legati alle condizioni atmosferiche come l’acquaplaning. Si tratta di circostanze che possono aumentare il rischio di incidenti e che peggiorano le condizioni di guida. Inoltre, uno pneumatico con uno stato di usura superiore a quello previsto dalle norme non sarà in grado di superare i controlli legati alla revisione. 

Come si fa a capire se le gomme sono usurate?

I segnali da interpretare sono vari e riguardano comportamenti e rumori anomali durante la guida, che altrimenti non si avrebbero. Prima di tutto si hanno delle vibrazioni che sono percepibili sul volante,  accompagnate da un aumento di rumorosità che però non è legata al funzionamento del motore. Si ha inoltre una perdita del grip, quindi dell’aderenza sull’asfalto, soprattutto quando lo stesso e bagnato, o particolarmente sporco. Spesso si tratta di campanelli d’allarme difficili da percepire e da valutare, e questo comporta dei ritardi nell’intervento che non giova allo stato di salute delle gomme. Un controllo periodico adeguato, meglio se in centri specializzati sfruttando magari una promozione per la manutenzione dell’auto, aiutano a monitorare la situazione, evitando spese improvvise e non preventivate. Il cambio del treno completo di gomme può rappresentare una mazzata per qualsiasi tasca, anche se spesso è possibile limitare i danni grazie alle occasioni sugli pneumatici, sia nuovi che ricostruiti.

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: