Lancia Ypsilon “Last Generation”prima della rivoluzione Stellantis

Nei piani del nuovo Gruppo nato tra il Gruppo FCA e  PSA sembra ci siano voci sempre più insistenti che parlano di una rinascita del Marchio LANCIA. Ormai era considerata quasi uno dei tanti ricordi Made in Italy. Invece, a quanto pare le nuove sinergie industriali e la differenziazione e personalizzazione dei vari modelli potrebbe prevedere un brand particolarmente elegante e ricercato, che non entri però in concorrenza con i vari Fiat/Alfa/Peugeot/Citroen. Insomma avremo forse la speranza di rivedere in veste moderna – e sicuramente elettrizzata – una futura Lancia Ypsilon e magari che so, una Delta, più che una Fulvia. Staremo a vedere.

Intanto il Gruppo FCA ha sfoderato l’ennesima evoluzione della piccola del Gruppo. Come noto, meccanica e pianale sono condivisi con altri modelli (500), ma questo prodotto sembra resistere al tempo, malgrado non sia più giovanissimo. L’ultimo ballo, prima che cambi la storia di una Marchio, la nostra storia.

«Sin dal suo lancio nel 1985, 35 anni fa, Ypsilon, allora era la Y10, ha cambiato il segmento delle piccole cittadine che non è stato più lo stesso – commenta Luca Napolitano, Stellantis – Lancia Chief Executive Officer –. Ѐ stata la prima e l’unica a portare nel suo segmento stile, eleganza e contenuti da segmento superiore. E ciascuna delle 4 generazioni e delle 35 serie speciali, hanno contribuito al suo successo e a renderla unica. In 35 anni sono oltre tre milioni gli esemplari di Ypsilon venduti, è leader nel suo segmento e la seconda auto più venduta del mercato. Nel 2020 ha adottato il nuovo powertrain Mild Hybrid con ottimi risultati: oltre 14 mila unità vendute con la nuova motorizzazione. Inoltre, sempre nel 2020, Ypsilon ha raggiunto la seconda miglior quota dal lancio del 2011 pari al 13,9%».

La nuova Ypsilon, che è stata oggetto di interventi profondi e mirati, così da diventare  ancora più elegante, sofisticata e incredibilmente contemporanea. Dal punto di vista dello stile, la nuova calandra unita ai nuovi fari DRL Led le donano una nuova espressione, che sembra sorridere al futuro. Dal punto di vista tecnologico troviamo la nuova radio touchscreen da 7” e le rinnovate motorizzazioni tutte EU6-D Final che consentono minori emissioni e maggiore attenzione all’ambiente e, grazie al nuovo filtro abitacolo – in grado di trattenere particolato e allergeni – che aiuta a mantenere l’igiene dell’ambiente interno, maggiore attenzione e cura per chi è a bordo. Quindi sostenibilità a 360° gradi, che è un’espressione della contemporaneità, uno dei valori della nuova Ypsilon».

Eleganza e stile

Dal punto di vista stilistico c’è un ritorno al passato, con la griglia verticale, stilema delle vetture Lancia del passato, riletta in chiave più contemporanea. Nuova anche la calandra e i gruppi ottici, che regalano al modello uno sguardo più profondo e un sorriso. Il risultato è un frontale che dona a Ypsilon nuova espressività ed empatia, ma sempre nel segno dell’eleganza e della raffinatezza.

Esternamente, tutti i cromi sono stati resi satinati – dal profilo della calandra alle maniglie, ai loghi Ypsilon presenti sulla vettura – oltre a conferire maggiore dinamicità e contemporaneamente ricercatezza e tecnologia. Anche la palette colori riserva delle novità, a cominciare dalla nuova proposta della nuance di lancio, il Blu Elegante: il passaggio alla nuova contemporaneità di Ypsilon è evidenziato dalla rivisitazione delle tinte della carrozzeria.

Nuovi gli allestimenti interni, che si presentano in due livelli: Silver e Gold.
Silver, ha un’eleganza più casual, più informale, indossa materiali rubati all’abbigliamento sportivo. I tessuti tecnici e le texture che ricordano le felpe che ormai si indossano anche fuori dalle palestre. Accanto ai toni del grigio, è stata introdotta una variante blu che si lega al nuovo colore degli esterni.
Nel trim Gold c’è prevalenza dei toni nero e  blu con la rivisitazione dello Chevron, un grande classico Lancia reinterpretato in chiave contemporanea, realizzato attraverso un lavoro di elettrosaldatura in 3D che dà un’immagine molto ricercata e preziosa, in perfetto stile Ypsilon e l’adozione del SEAQUAL® YARN, un tessuto in materiale innovativo e sostenibile. C’è poi sempre la possibilità di un allestimento  “Gold Plus” che prevede la presenza  dell’Alcantara. Nuove le dotazioni tecnologiche a bordo. Così la nuova Ypsilon offre un nuovo sistema di infotainment con radio 7” touchscreen e disponibilità di Apple CarPlay e Android auto.

Motori Moderni e sostenibili:

Presente l’allestimento Ypsilon Hybrid EcoChic, l’ibrido secondo Lancia, equipaggiata con il motore a benzina Firefly 3 cilindri da 1 litro e 70 CV (51,5 kW), abbinato a un motore elettrico BSG (Belt integrated Starter Generator) da 12 volt e una batteria al litio che permette di ridurre i consumi e le emissioni di CO2  sino al -13% , rispetto alla corrispondente motorizzazione benzina, e consente di accedere ai benefici fiscali e di circolazione riservati ai veicoli ibridi, in base alle normative locali. C’è poi un più classico  4 cilindri 1.2 a benzina e gpl da 69 CV 102 Nm  e un 2 cilindri TwinAir a metano di 0.9 litri da 85 CV e 145 Nm (70 CV e 135 Nm quando l’auto è alimentata a gas.

La Lancia Ypsilon è dotata – nell’abitacolo – di filtri antiallergici e antiossidanti, ma che sono in grado di bloccare il particolato (PM 2.5) oltre il 98%; catturare oltre il 99% di allergeni; ridurre il proliferare di muffe e batteri di oltre il 98% .

La piccola Lancia prova a stare al passo coi tempi. Il suo stile è elegante e retrò, ma al contempo l’auto è moderna, o almeno prova ad esserlo. Gli aggiornamenti sanno di rincorsa e forse appaiono un po’ “posticci”, la plancia poi…. Comunque a livello di motori, la nuova unità hybrid (introdotta a metà 2020) è moderna ed efficiente, a garanzia di un’ottima efficienza energetica e consumi bassi.

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: