La nuova media di casa Fiat : “AEgea”

agea1

Disegnata e sviluppata tra FCA di Torino e la Turca Tofas, assemblata presso gli stabilimenti che già sfornano molti prodotti dal marchio FIAT, la nuova media di casa viene svelata in questi giorni proprio al Salone di Instabul in anteprima Mondiale.

Questa vettura è stata studiata per soddisfare le esigenze del mercato Europeo ed in quest’ottica si attenderanno sviluppi molto interessanti. La vettura verrà venduta nei cosidetti Paesi dell’Emea: Europa, Medio Oriente e Africa, e proprio per questo deve rispondere ad esigenze più svariate per condizioni d’utilizzo. Una quasi World Car, che va a sostituire la precedente “Linea” (peraltro mai importata in Italia)  che soddisfazioni ma anche perplessità ha lasciato al suo seguito.

Finalmente una Berlina con il Logo Fiat. Dopo la Regata, la Tempra, Marea e Linea appunto che torna sulle strade anche – molto probabilmente – italiane. Se ne sentiva il desiderio e l’esigenza.

Esteticamente la vettura è molto ricercata. Ci sono diverse nervature che la vestono, aldilà della definizione delle forme trovate dal Centro Stile Fiat. Nervature che solcano il cofano motore e lo stesso tetto. Lungo la fiancata a collegare i fari anteriori che si protendono una linea si tende a quelli posteriori che a mo’ di bumerang ne definiscono un originalissimo posteriore. Diciamo essere abbastanza elaborata nell’insieme. La fiancata porta alla memoria una precedente serie 3 (BMW) ma solo per il taglio vetri.

Allo stesso tempo tutto appare molto elegante. Ci sono dettagli che già solo da una prima occhiata lasciano ben sperare in fatto di qualità e non sembrano essere stati tralasciati, i particolari e  ciò appaga già solo in questa prima occhiata statica. La porzione posteriore si chiude con un bagagliaio che è esso stesso spoiler, così evidente e pronunciato, ma comunque tutto nell’insieme, cromature comprese, donano una sorta di lussuosa leggerezza.

 

Dimensioni:  Il progetto Aegea nasce sulla piattaforma B-Wide, e avrà una gamma di motori, benzina e diesel, e cambi, manuali e automatici, completamente derivata da quella delle altre B-Wide. Lunghezza 450 cm, largh 178 cm, Alt.148 cm, passo 264 cm. Bagagliaio: 510Lt.

Motori: Al momento del Lancio, a Novembre, saranno disponibili le due unità turbodiesel Multijet e i due motori a benzina. Cambi Manuali un automatico a doppia frizione, con potenze comprese fra 95 e 120 cavalli. Secondo la casa, i diesel sono particolarmente parsimoniosi, con percorrenze dichiarate di più di 25 Km/Lit.

Le vetture potranno essere allestite e personalizzate con sistemi Infotainment “sistema Uconnect” con navigatore TomTom, touch da 5’’. L’impianto Hi Fi comprende il sistema Bluetooth con vivavoce e streaming audio, lettore sms e riconoscimento vocale, porte aux e usb. C’è, per fortuna – anche se a richiesta – l’opzione della telecamera posteriore per agevolare le manovre

agea6

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: