Honda X-ADV il Crossover a due ruote con design Made in Italy

X-ADV, l’originalità e l’intraprendenza anche semplicemente come tratto del design, affascinano, coinvolgono, fanno venire voglia di provarlo. Eh si questo scooter semi-futuristradistico inspira tanto per le forme e per quella bella sensazione che trasmette. Bello e che ripropone in veste scooter degli stilemi propri delle moto Enduro.

Pur essendo uno scooter, in tutto e per tutto, le sue linee e le coperture più che i cerchi danno la sensazione di una moto, robusta e sicura, una Enduro, automatica e che protegge molto più di una moto, ma certo non potrà mai regalare le medesime emozioni di una moto, con telaio e marce tradizionali, ( Honda Africa Twin ora anche con cambio DCT) e con una disposizione meccanica diversa.

Come tante altre declinazioni parte dalla stessa base del progetto NC, in particolare il modello base è proprio lo scooter Integra, dal quale provengono molti dei componenti rielaborati e modificati per una specificità che ora racconteremo. Cambia però proprio il telaio, necessariamente più robusto e che alloggia un diverso retrotreno rispetto alla sorella Integra. Ciò per alloggiare sospensioni all’anteriore di ben 41 mm  di escursioni e posteriormente il mono pro-link. La seduta è più alta ma dominante e comunque raccolta, il peso non tra i più leggeri. Rispetto alla integra cambia anche l’impianto frenante. Ora all’anteriore c’è un doppio disco da 296 mm e dietro uno da 240mm con ABS.

City Adventure Concept

Lo scorso anno, ma anche al  momento della sua presentazione all’Eicma 2015 ne avevamo già parlato. All’epoca il suo nome era Honda City Adventure Concept oggi l’X-ADV è una bellissima realtà, a dire il vero, un po’ cara, con i suoi € 11.450,00 che è una bella somma, ma è sicuramente un oggetto unico.

Nasce dalla matita di designer italiani. Ha l’aspetto robusto e dettagli che si rifanno a tendenze di film futuristici di qualche anno fa. Alcuni particolari sono in materiale satinato per sottolineare ancora la vocazione che è essenzialistica, ma che guarda in avanti, La ricerca dell’essenzialità, con garbo e con materiali nobili ha un suo riferimento. La moto in oggetto è votata al futuro, sia per la strada, piuttosto che passi per ogni situazione di fondo. In considerazione dei fondi stradali italiani, romani, chi l’ha pensata, più che ai ciottoli delle strade montane, deve aver pensato alle buche e alle giunzioni dell’asfalto, dei marciapiedi nostrani. A dire il vero poi, il divertimento sulle strade non asfaltate e su sabbia c’è. La potenza è sufficiente ed omogenea che permette escursioni, non velocistiche sui terreni non asfaltati, come su strade montane anche con pendenze di un certo livello senza alcuna indecisione.

Il noto bicilindrico di “Soli” 55 CV a 6.250 giri e, soprattutto, 68 Nm di coppia, spinge alla grande, da basso, il cambio non perde mai presa e distribuisce agevolmente a terra tutta l’energia che è necessaria per andare, sempre. La mia moto preferita di qualche anno fa è stata la NC 750 X, che monta il medesimo motore 750 cc inclinato in avanti di 62°. Questo però è qualcosa che può divertire ancor più. La guida si concentra  sul manubrio e sulla guida e sui strumenti digitali, essenziali e raffinati anche loro, completi come uno schermo di un moderno smartphone (solo meno colorato – per fortuna). La trasmissione rimane quella con cambio sequenziale a doppia frizione Honda DCT, che  può essere gestito totalmente automatico, oppure attraverso  il comando paddles sul lato dx del manubrio. Il cambio permette una modalità S) Sport (su tre differenti livelli) Nella modalità Drive, la moto si comporta come una vera granturismo. Grazie al sensore di pendenza vengono mappate secondo le esigenze differenti, le centraline del motore, così da abilitare la funzionalità del freno-motore in discesa, e anche per un inserimento delle marce più basse in salita, senza tralasciare sistemi di slittamento grazie ad una frizione adattiva che regola l’erogazione e la trasmissione a terra della trazione.

X-ADV rimane uno scooter, come la Integra,  con i tanti vantaggi di questa tipologia di mezzi. Il Vano sottosella, ad esempio. Grande, conformato per un casco integrale. 21 litri  ed è anche illuminato da un LED integrato. C’è la presa da 12V per la ricarica dei dispositivi mobili. Ha tante specificità che denotano particolari ricercatezze e attenzioni. Il manubrio è in alluminio e acciaio come le moto, C’è un parabrezza regolabile che agevola il deflusso aerodinamico sopra il casco pilota, diminuendo sensibilmente le turbolenze. Anteriormente c’è un doppio faro a Led. Come le migliori moto Enduro, ci sono i paramani, ma anche, sotto lo scooter un vero paramotore in alluminio. Come l’ultimo SH, ha l’accensione con la smart-Key ed è presente l’immobilizer.

Un nuovo mezzo, originale affidabile, a metà tra moto e scooter. Potente ma docile, che trasmette sicurezza in ogni situazione. Lo stile che lo caratterizza porta a far invecchiare tutte le proposte attualmente in commercio. Mamma Honda (anche con lo stile Made in Italy) ha sicuramente fatto Centro.

Quattro le  colorazioni: Digital Silver Metallic, Matt Bullet Silver, Pearl Glare White (Tricolour HRC), Victory Red (CRF Rally red)

SCHEDA TECNICA HONDA X-ADV 750

Bicilindrico parallelo, 8 valvole SOHC, raffreddato a liquido, Euro4

Cilindrata 745 cc

Alesaggio x corsa (mm) 77 x 80 mm

Distribuzione A 4 valvole per cilindro

Rapporto di compressione 10,7:1

Potenza massima 55 CV (40,3 kW) @ 6.250 giri/min

Avviamento Elettrico Capacità batteria 12V/11,2 Ah

Potenza alternatore 420 W a 5.000 giri/min

Iniezione elettronica PGM-FI

Frizione Multidisco, doppia, in bagno d’olio

Cambio DCT a 6 marce

Trasmissione finale A catena

Dimensioni (LxLxA) 2.245 x 910 x 1.375 mm

Interasse 1.590 mm

Inclinazione cannotto di sterzo 27°

Avancorsa 104 mm

Altezza della sella 820 mm

Altezza da terra 162 mm

Peso in ordine di marcia 238 kg

Sospensioni Anteriore Forcella rovesciata da 41 mm, regolabile nel precarico e in estensione

Sospensione Posteriore Ammortizzatore con Pro-Link regolabile nel precarico molla

Serbatoio  13 Lt

Freni Anteriore Dischi da 296 mm, pinze ad attacco radiale a 4 pistoncini

Freno Posteriore Disco da 240 mm, pinza a pistoncino singolo

ABS Sì
Pneumatici anteriori 120/70 R17 M/C 58H on/off
Pneumatici posteriori 160/60 R15 M/C 67H on/off

[embedyt] https://www.youtube.com/watch?v=L-TEiEQHvQg[/embedyt]

http://www.honda.it/motorcycles/range/adventure/x-adv/overview.html

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: