Honda ADV 350, una visione diversa di scooter crossover

Honda aveva presentato, a novembre,  al  salone motociclistico EICMA 2021, una versione più urbana e più accessibile del suo Crossover di successo. Concettualmente derivato dal X-ADV 750, la nuova versione risulta più elegante e raffinata, rispetto al modello originale. Le forme sono più armoniche e anche l’insieme del mezzo, oltre ad essere più compatto sembra più stabile ed omogeneo negli accostamenti cromatici e funzionali di ogni zona. Un mezzo meno estremo ma sin da subito rende a proprio agio e trasmette sicurezza nella capacità di poter gestire il veicolo.

Pur conservando il DNA sportivo del suo predecessore nella 750, la Honda ADV 350 mostra un look più fluido, meno aggressivo, con il suo look  sbarazzino e fari full LED e anche i suoi cerchi a 6 razze: 15 pollici all’anteriore e 14 al posteriore. La sella a gradini nasconde un vano che può ospitare due caschi integrali, (una combinazione ideale per i viaggi in coppia), ed è allungato da generose maniglie per il passeggero.

Honda  5 anni fa aveva rivoluzionato il mercato degli scooter con una categoria tutta nuova: quella dei crossover. Un maxi-scooter da trail, tagliato per la città ma capace di evolversi in fuoristrada. Nasce l’X-ADV. Per il 2022 la casa giapponese ci propone una variante di cilindrata più piccola, meno “Adventure” di “City”, e soprattutto meno costosa: Dalla X all’ADV

Tra le tante caratteristiche possiamo ricordare che:

  • il vano portaoggetti dietro lo scudo anteriore  comprende  una presa  USB-C;
  • Il parabrezza è regolabile in altezza su quattro posizioni
  • il cruscotto con display LCD integra la connettività smartphone (Smaprtphone Voice Control), oltre a una  presa USB-C. –  (Honda Smartphone Voice Control system);
  • la Smart-Key sblocca le serrature, oltre che l’avviamento;

Meccanica:

Il telaio è in tubolare in acciaio. La  forcella anteriore con doppia piastra a steli rovesciati da 37 mm.

Il cerchio anteriore da 15”e  posteriore da 14” con pneumatici tubeless con battistrada semi-tassellato da 120/70-15″ e 140/70-14″

Freno a disco singolo anteriore da 256 mm  e a disco posteriore da 240 mm.

Motore:

Il motore monoalbero SOHC di 330 cc eSP+ (enhanced Smart Power+) a quattro valvole eroga una potenza massima di 29,2 CV (21,5 kW) e una coppia massima di 31,5 Nm – Euro 5 – serbatoio 11,7 Lt.  Prestazioni accompagnate da un controllo di coppia regolabile su due livelli , un serbatoio da 11,7 litri (ovvero 340 km di autonomia al ritmo di 3,4 l/100 km).

Comfort quotidiano e su ogni fondo e sicurezza grazie alle sospensioni anteriori e posteriori con escursione di 125 e 130 mm e alla frenata Nissin con ABS.

E’ provvisto di controllo di trazione che rileva l’aderenza delle ruote e parzializza l’erogazione regolabile su due livelli che  manterrà sempre  la coppia giusta della potenza attraverso il sistema d’iniezione elettronica.

E’ provvisto della funzione di segnalazione della frenata di emergenza (Emergency Stop Signal)
di serie.

Grazie al peso di 186 kg con il pieno, unisce prestazioni molto interessanti, a moderni ed efficaci  sistemi di sicurezza, ad un comfort elevato da: parabrezza regolabile, dalle sospensioni a lunga escursione, pneumatici tassellati per ogni percorso, in ogni stagione, l’ADV 350 può davvero essere considerato il mezzo di riferimento di una nuova categoria i Crossover urbani a due ruote.

Il prezzo non è basso, ma di tecnologia, in questo mezzo ce ne è tanta: 6.900 FC

Una domanda: Ma le frecce anteriori non le potevano integrare nel gruppo ottico?

 

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: