Gran Festa per la Presentazione della Jaguar E-PACE a Roma

Presso la sede EnglandStar di Roma, ieri sera c’è stata una vera e propria Festa. Una presentazione, quella della piccola della Casa Inglese che ha coinvolto moltissime persone, dai proprietari di altri modelli del Giaguaro, ai clienti affezionati dei modelli che vengono offerti nella bellissima sede di via Flaminia, Land Rover/Jaguar, fino ad appassionati e giornalisti.

La Festa era relativa alla presentazione del piccolo Giaguaro, il cucciolo di Casa. La E-Pace

A prima vista il Crossover trasmette sensazioni più vicini ad una vettura sportiva. Un’auto che pur avendo ruote grandi e una discreta altezza da terra, ha nel suo DNA la sportività pura del Marchio. La mia prima sensazione,  nel vederla da vicino, è stata di  grande dinamismo. Linee pulite, andamento aggressivo e filante, più un’auto granturismo che un auto per leggero fuoristrada.

Il modello presente nel Salone era poi il 2.0 diesel a trazione anteriore. Una Granturismo, comoda, ed elegante. Semplici e raffinati gli interni, un adeguato pacchetto di dotazione di sicurezza, tanti accessori e personalizzazioni. Un compromesso commerciale che porterà Jaguar nel mondo dei grandi numeri, ne sono certo.

Diciamo che Jaguar è scesa ad un compromesso per attaccare un mercato, quello dei Crossover, che  commercialmente è in espansione. I Crossover compatti sono poi quel prodotto che riesce a coprire una fascia più ampia. Gli affezionati alle MPV che vogliono un prodotto di tendenza si avvicinano a questi modelli. Jaguar con E-Pace potrà riuscire a rosicchiare quell’Elite che oltre al Crossover cerca qualcosa di più.

Ci sono ricercatezze e una buona qualità, ma vedo in questo modello, come è stato per la XE una scelta che guarda molto più al mercato rispetto un tempo, e che vuole emergere per raggiungere i numeri – ad esempio – di BMW/AUDI, con un’indole differente e molto più tendente allo sportivo, all’essenziale, allo stile personale tipicamente Jaguar.

Il prossimo anno mi aspetto di vederne molte in strada. Possiede tutte le caratteristiche per avere successo. Il Design pulito elegante è davvero bello e con proporzioni migliori di tante altre auto già presenti che hanno questa caratteristica del padiglione scosceso. Come livello tecnico – invece – entrerà in diretta concorrenza con BMW X1 e X2 e  AUDI Q2-Q3, Mercedes GLA, che presentano motorizzazioni di maggiore diversificazione e tecnicamente più evolute, ma che potrebbero pagare lo scotto di un prezzo più elevato.

La E-PACE è nell’abitacolo abbastanza accogliente. Tipico stile Jaguar, essenziale ma elegante. Sedili perfetti, così come il posto guida, raccolto con strumentazione (nel Cockpit) analogica con pannelli TFT, oltre al grande schermo centrale  per tutto ciò che riguarda la multimedialità. Lo spazio a bordo non è tantissimo, molto raccolto davanti (in una postura tipicamente sportiva). Dietro pur avendo una buona seduta per le gambe, a livello di spalle e larghezza in genere, si risente della forma molto affusolata, che vincola e limita.  Nei posti dietro si può star bene giusto in due, e al limite un bambino.

Bello e capiente il portabagagli, con l’immancabile apertura elettrica. Ben rifinito e con molte possibilità di sistemazione del carico. Nell’auto presente ieri, c’erano le barre per la sistemazione delle cose e la rete. Ordinato il doppio piano (senza ruota di scorta), dove sono sistemati tutti gli accessori.

Quanto alla scheda tecnica vi rimando all’articolo pubblicato poco tempo fa: Jaguar E-Pace, il Suv Compatto

A breve la prova su strada, e fuori-strada…  Sono convinto che il termine che meglio la potrà identificare sarà  Entusiasmante…

Di seguito il video della presentazione di ieri sera:

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: