Giovedì 22 Aprile verrà svelata la nuova Volkswagen Polo

La Volkswagen Polo è protagonista del segmento compatto sin dal 1975, nonché uno dei modelli di maggior successo nella sua categoria in tanti mercati di tutto il Mondo. Finora, è stata venduta in circa 18 milioni di unità. La Volkswagen segna un ulteriore passo avanti negli oltre 45 anni di storia di questo prodotto con la nuova Polo, che sarà presentata in anteprima mondiale con un evento virtuale giovedì 22 aprile alle ore 11:00 CEST.

Che si tratti della berlina tre volumi degli anni ’70, della leggendaria Polo Coupé G40, della Cross Polo rialzata, o ancora della Polo TGI a metano oppure della sportiva Polo GTI, nel corso dei decenni la Volkswagen ha prodotto versioni pionieristiche, efficienti, sportive e a volte persino non convenzionali della Polo. Come per la Golf, la Marca tedesca è riuscita a ottenere quasi l’impossibile in termini di design e contenuti: creare un’auto compatta che fosse allo stesso tempo elegante e dotata di uno stile senza tempo, collocandola con successo, generazione dopo generazione, in un segmento dove anche il prezzo è un elemento fondamentale.

La nuova Polo porta avanti questa evoluzione. Il bozzetto dell’anteriore che mostra i nuovi proiettori a LED integrati con l’elemento luminoso della calandra offre una prima impressione del suo design ulteriormente rifinito.  Nulla più sappiamo dello stile che la caratterizzerà. Sarà un’evoluzione stilistica dell’attuale modello o ci sarà una rottura per un’originale ricollocazione del  prodotto? Normalmente Volkswagen viaggia in sicurezza – anche stilistica – non osando troppo, ma effettuando un’evoluzione costante e percettibile, più nei contenuti che nell’estetica. 

Questa nuova generazione di Polo avrà, come per le precedenti generazioni molta tecnologia condivisa con i modelli “maggiori”. Prenderà a piene mani dalla  tecnologie della sua sorellona, la Golf, per renderle sempre più popolari.  Il nuovo modello avrà tanta innovazione, ci sarà molta più immancabile “elettricità” Il rinnovamento sarà in linea con gli standard attuali, come confermato dalla casa automobilistica tedesca, preannunciando una gamma simile a quella dell’ottava generazione di Golf. Cambierà molto sotto-pelle per i nuovi spazi dedicati al pacco batterie, cambieranno i propulsori che faranno convivere unità termiche (downsize  1.0 turbo + hybrid – sul tipo ETSI ibrida leggera a 48 V) oppure totalmente elettriche. Nuovi gli interni che prevederanno una maggiore connessione a tutti i livelli, nuova strumentazione digitale e una maggiore integrazione dei sistemi di sicurezza attivi ADAS . Il sistema di infotainment sarà ancora più completo e permetterà un maggiore controllo a tutti i livelli della vettura. L’interazione uomo-macchina avrà una nuova evoluzione.

Giovedì 22 aprile alle ore 11:00 CEST, la nuova Polo sarà presentata in anteprima mondiale, con un evento virtuale che può essere seguito all’indirizzo https://www.volkswagen-newsroom.com/en/live-stream-5455.

La storia di successo di questo modello continua.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: