Ford spinge sulla guida autonoma. Nasce la società Ford Autonomous Vehicles

La tecnologia di guida autonoma, ora più che mai, sta conoscendo una crescita importante a livello globale, con un numero sempre maggiore di aziende tecnologiche e colossi dell’auto che hanno scelto di puntare su questo settore investendo risorse ingenti per essere preparati a quello che potrebbe diventare il futuro della mobilità urbana. Stiamo parlando della tecnologia che consentirà alle automobili e sistemi di trasporto, di muoversi in completa autonomia, senza bisogno dell’intervento di un essere umano.

Ford Motor Company è uno dei primi produttori del settore che ha scelto di investire su questa tecnologia, e adesso il colosso statunitense sembra intenzionato a spingere ulteriormente in questa direzione, incrementando gli sforzi nei prossimi anni. E per questo che l’azienda ha scelto di creare una nuova società che raccoglierà tutto ciò che Ford ha fatto (e farà) nell’ambito della guida autonoma. La nuova realtà si chiamerà Ford Autonomous Vehicles.

La scelta di creare una nuova società dedicata interamente alla guida autonoma è un’ulteriore dimostrazione di quanto Ford creda al futuro di questa tecnologia che sarà in grado di rivoluzionare il trasporto urbano. Per questo da qui al 2023 l’azienda investirà 4 miliardi di dollari nella guida autonoma, partendo da Argo AI, la start-up specializzata nell’intelligenza artificiale alla base dei veicoli autonomi.

La nuova Ford Autonomous Vehicles raccoglierà quindi tutta l’esperienza maturata dalla società nello sviluppo della guida autonoma, dallo sviluppo della tecnologia ai servizi fino all’integrazione nelle auto del produttore. La sede della nuova società sarà nel campus di Corktown, a Detroit, e sarà guidata da Sherif Marakby, già vice-presidente della divisione Ford dedicata ai veicoli autonomi ed elettrici.

Resta da capire quali saranno i prossimi passi dell’azienda in questo settore. Di certo proseguiranno i lavori nello sviluppo della tecnologia alla base della guida autonoma, ma più che creare automobili a guida autonoma destinate al mercato consumer, è più probabile che la società scelga di puntare su piattaforme destinate al trasporto pubblico. Del resto nei mesi passati, Ford ha già confermato l’intenzione di creare una sorta di servizio di trasporto urbano con vetture a guida autonoma per il trasporto di passeggeri. Una sorta di piattaforma di ride-sharing che sfrutti però le potenzialità delle vetture autonome.

Un progetto ambizioso che potrebbe portare il produttore statunitense a collaborare anche con altre realtà del settore per rivoluzionare il futuro del trasporto pubblico.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: