Filtro aria motore fondamentale per il funzionamento della nostra automobile

Quando si fa riferimento all’automobile, così come alla moto, a tutte le parti che la compongono o anche alle parti meccaniche da tenere sotto controllo, spesso si dimentica uno degli elementi più importanti e da tenere sempre in attenzione, il filtro aria motore. Chi pensa che esso abbia una parte marginale nel funzionamento del motore sbaglia di grosso. Il filtro dell’aria risulta essere indispensabile, è un componente dell’impianto di alimentazione dell’auto e la sua funzione è quella di filtrare e di conseguenza pulire l’aria che dall’esterno entra e che viene successivamente incanalata fino ad arrivare alla camera di combustione.

Il mancato funzionamento del filtro può provocare danni seri, consumo maggiore e motore grippato

Se durante questa operazione non fosse presente appunto un filtro si rischierebbe in maniera seria di fare entrare polveri, foglie, detriti con conseguenze deleterie per il motore stesso.

Immagine del filtro tratta da tuttoautoricambi.it

Diverse possono essere le conseguenze di un cattivo funzionamento o peggio dell’assenza di un filtro motore: il motore potrebbe avere un consumo innaturale dato proprio da questi corpi che andrebbero a rovinare fasce, candele e pistoni; i giri non sarebbero più stabili per l’imbrattamento della valvola a farfalla; iniettori e valvole intasati; possibile grippaggio del motore, conclusione non da escludere purtroppo, per i detriti nella camera di combustione. Un altro aspetto a cui si pensa poco sempre legato all’aria è, oltre alla qualità, anche la quantità.

Prestate attenzione ai rumori del motore o al gas nero e grigio: qualcosa non va

Il guasto del filtro dell’aria può essere provocato dalla sporcizia presente nel filtro stesso, per una deformazione dell’alloggiamento o per l’elemento filtrante chiaramente danneggiato. Capire che il filtro può avere problemi non è solo riservato alle persone competenti, se si presta un po’ di attenzione alla propria automobile si può capire perfettamente che qualcosa non va. Come? Innanzitutto, con i classici rumori e suoni anomali che provengono proprio dal motore, lo stesso che potrebbe perdere anche potenza. Così come potreste accorgervi dei problemi al filtro dell’aria del motore per il gas di scarico nero e grigio e un notevole consumo del carburante.

Con la giusta pazienza anche le persone inesperte potranno sostituire il filtro dell’aria motore

Sulle cause del malfunzionamento o anche della rottura si potrebbe parlare a lungo, di certo alcune motivazioni possono risultare determinanti. Quante volte, ad esempio, si utilizza la macchina fuori strada? Ecco, questa potrebbe essere una causa di guasto del filtro. Possibile? Assolutamente sì. Insieme potrebbero creare grossi problemi allo stesso modo l’allentamento degli elementi di fissaggio, la guarnizione rotta. Dopo 10.000 – 15.000 km andrà fatta la sostituzione del filtro anche in presenza di danni piccoli o, apparentemente, irrilevanti. Ovviamente si raccomanda di rivolgervi al personale qualificato, tuttavia con la giusta pazienza anche chi è inesperto potrà eseguire la sostituzione in pochi minuti, meglio se durante la manutenzione programmata del motore e del sistema di raffreddamento. Non dimenticate allora di verificare ed eventualmente cambiare il filtro aria motore, elemento indispensabile per il funzionamento dell’auto

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: